martedì, 19 Ottobre, 2021

3,6 milioni di euro per trasformare il “Rocchi” in un gioiello

La Viterbese riparte dal “Rocchi”. Da un “Rocchi” nuovo, che verrà non solo restaurato, ma completamente riqualificato e poi restituito alla città come fosse un vero e proprio gioiello.

“Mancano ancora pochi passaggi ma siamo in dirittura d’arrivo per l’ok alla ristrutturazione dello stadio – annuncia il presidente Marco Arturo Romano nella conferenza di presentazione della nuova stagione -. La scorsa settimana il vice ministro delle Infrastrutture Morelli ha praticamente dato per certo un finanziamento statale, di importo molto alto. Verrà realizzata di nuovo la tribuna Pratogiardino, insieme alla copertura delle curve, al rifacimento del manto erboso, delle inferriate. Il tutto con un’impronta green, visto che ci sarà un’importante riqualificazione energetica con anche l’inserimento di pannelli fotovoltaici e luci a led”.

L’importo della spesa per il “Rocchi”, tra fondi dello Stato, risorse proprie della Viterbese e credito sportivo, ammonta a circa a 3,6 milioni di euro. Divisi in quota più o meno pari tra club e Comune di Viterbo.

“Ci lavoriamo da gennaio, il progetto definitivo pochi giorni fa lo abbiamo portato in giunta – aggiunge l’assessore allo Sport Marco De Carolis -, perché ci crediamo e siamo in perfetta sintonia con la Viterbese per rifare il look al ‘Rocchi’”.

L’obiettivo è quello di trasformare il Rocchi in un impianto innovativo e dove le barriere, anche quelle che separano i tifosi, possano impattare il meno possibile. “Non sarà un restyling ma una vera e propria riqualificazione – conclude Romano -, noi andiamo alla sostanza, i lavori costeranno più di quando lo stadio è stato rifatto l’ultima volta. Noi con il Comune ci muoviamo concreti: i lavori inizieranno per forza nel 2022. Non facciamo slogan, ma i fatti. Mi piacerebbe che l’imprenditoria viterbese partecipasse, se si fanno avanti siamo qui, ma ce la facciamo anche da soli. Vediamo come va, siamo un cantiere aperto”.

DI Eleonora Celestini

“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Viterbese – Grosseto, ecco i giocatori convocati da Raffaele

Sono 24 i calciatori convocati da mister Raffaele per Viterbese-Grosseto, gara valida per l’ottava  giornata …