Alex Valentini, “mister clean sheet” - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
sabato, 20 Aprile, 2019
Ultime notizie
Foto: Max Luz

Alex Valentini, “mister clean sheet”

Può contare su una difesa arcigna che, allo stesso tempo, confida nella sicurezza del suo portiere. Questa potrebbe essere la sintesi di quello che è già stato rinominato “Mister clean sheet”. Alex Valentini, portiere arrivato alla corte del patron Piero Camilli nel mercato di gennaio, era stato accolto dai più con un pizzico di scetticismo. Anche a seguito di alcune notizie che giungevano da Trieste e che lo etichettavano come un acquisto non eccezionale.

Arrivato in punta di piedi, il ragazzo di Guastalla ha saputo sin da subito convincere tutti. Ha preso le redini della porta gialloblu nella trasferta di Siracusa. La convinzione però di aver trovato il portiere che cercavano, i tifosi della Viterbese l’hanno avuta nella serata magica del recupero di Coppa con la Ternana. Due interventi risolutori, che hanno fatto dell’estremo gialloblu l’eroe di serata grazie all’apporto del resto della squadra.

Dall’esordio con il Siracusa, Alex Valentini non ha mai assaporato il dispiacere di raccogliere la palla dentro la sua rete. Una soddisfazione non di poco conto per un portiere. A maggior ragione per un giocatore che, nella Triestina, non aveva trovato la giusta dimensione. Ma che, nella Tuscia, sta cercando il meritato riscatto.

Certo i gol arriveranno e, probabilmente, anche qualche indecisione. Cose normali per un portiere, ultimo baluardo. L’errore può celarsi dietro ogni intervento. Al momento però Alex Valentini si gode il momento magico, suo e di tutta la squadra. Senza mai dimenticare che davanti se ha i tre giganti della ASR, sempre pronti a dargli sostegno.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese, quando il gruppo è granitico

Come abbiamo scritto, Calabro ha cambiato faccia alla Viterbese >>> LEGGI QUI. La società, grazie …