martedì, 15 Ottobre, 2019

Altra sconfitta altri torti

Niente da fare. La trasferta di Reggio Calabria forse non era delle più agevoli, di certo comunque tutti speravano in una sorta di rivalsa. Nulla di tutto questo. Altre tre reti incassati a fronte di solo un gol messo a segno, per giunta di un difensore nell’unico tiro in porta della gara.

Mister Calabro le prova tutte, cambiando più volte modulo tattico, giocando a scacchi con il rivale calabrese. Da una iniziale difesa a tre, per poi durante la gara, schierarla a cinque e poi a quattro per poi tornare a tre. Così come la zona nevralgica del calcio ha subito più volte movimenti di uomini e posizioni.

Lo aveva detto il neo tecnico gialloblu. Si è lavorato molto più sull’aspetto mentale che su quello fisico. Bisogna dire quindi, che di questo tipo di lavoro la Viterbese ne è bisognevole in maniera cronica. Anche nella serata di Reggio Calabria, la squadra di mister Calabro, una volta subita la rete dello svantaggio è andata nuovamente in grave difficoltà.

La ripresa ha evidenziato una compagine gialloblu più cattiva, capace di dare quella verve in più che ha fatto ben sperare. Un barlume di luce, spento però velocemente dalla mancanza di altre occasioni create dal gioco. Ora sotto con la prossima, nella speranza che questa squadra riesca, nel più breve tempo possibile, ritrovare se stessa.

Capitolo arbitri. Tre indizi fanno una prova. Quanto meno la Viterbese è diciamo così sfortunata con le direzioni di gara. Ma certamente è da inizio campionato che la società del patron Camilli, subisce torti arbitrali, a volte clamorosi. Ma come diceva qualcuno … “A pensar male si fa peccato, ma a volte ci si azzecca”.

REGGINA – VITERBESE 3-1

REGGINA : Confente, Conson, Redolfi, Solini, Kirwan, De Falco, Zibert, Sandomenico (84’ Franchini), Tulissi (58’ Bellomo), Strambelli (69’ Salandria), Doumbia (84’ Tassi) A disp.: Vidovsek, Seminara, Viola, Marino, Pogliano,p, Ungaro, Licastro. All.: Roberto Cevoli

VITERBESE: Forte, Atanasov, Rinaldi, Sini, Mignanelli (74’ Zerbin), Baldassin, Cenciarelli, Damiani (69’ Vandepute), Pacilli (46’ Palermo) Polidori, Ngissah (46’ Saraniti) A disp.: Demba, Milillo, Messina, Svidercoschi, Artioli, Molinaro, De Vito, Tsonev. All.: Antonio Calabro

Arbitro: Fontani (Siena) – Assistenti: Niedda (Ozieri), Bahri (Sassari)
Marcatori: 14’ Tulissi (R), 28’ Doumbia (R), 51’ Mignanelli (V), 90’ Tassi (R)
Ammonti: Forte, Magnanelli, Pacilli, Sini, Cenciarelli, Vandepute (V), Solini, Bellomo (R)

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Cerignola dentro, in C cambiano i calendari?

Il dispositivo pubblicato dal Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha dato ragione all’Audace …