Amanda Nunes vs. Irene Aldana, Oliveira-Dariush aggiornamenti live, risultati, momenti salienti

L’UFC torna a Vancouver sabato per la prima volta dal 2019 con la leggendaria Amanda Nunes come headliner dell’UFC 289 alla Rogers Arena con il GOAT nell’evento principale.

Ampiamente considerata la più grande combattente femminile di tutti i tempi, Nunes difende il suo titolo di peso gallo contro Irene Aldana. Dopo aver riguadagnato la cintura la scorsa estate e aver vendicato una sconfitta per sottomissione contro Juliana Pena, Nunes cercherà di fare la sua prima difesa del titolo dei pesi gallo da quando una decisione unanime ha vinto su Germaine de Randamie nel novembre 2019. Tuttavia, lo sconvolgente sconvolgimento di Beena rimane vivo nella mente dei fan. , il dominio di Nunes e le vittorie passate su leggende come Ronda Rousey e Chris “Cyborg” Justino la dicono lunga.

Con un impressionante record di MMA di 22-5 e 17 decisioni, Nunes mette sempre in mostra le sue formidabili abilità. Sabato non dovrebbe essere diverso contro la visita ad Altana. Nunes, a -325, è la favorita su Aldana, che è a +255 BetMGM.

L’UFC 289 di sabato includerà l’attesissimo incontro tra Charles Oliveira e Peneil Dariush. Lo scontro leggero è senza dubbio il combattimento più interessante e potenzialmente eccitante della serata.

Oliveira, ex campione dei pesi leggeri UFC, punta a riprendersi dopo aver perso il titolo contro Islam Makache lo scorso ottobre. Con prese eccezionali e colpi d’élite, la presenza di Oliveira nell’Ottagono garantisce uno scontro elettrizzante.

Amanda Nunes e Irene Aldana si incontreranno all’interno dell’Ottagono all’UFC 289 sabato alla Rogers Arena di Vancouver, British Columbia. (Foto di Cooper Neill/Zuffa LLC tramite Getty Images)

Altrettanto abile nel grappling, Dariush ha affinato le sue abilità sorprendenti per renderlo un legittimo contendente al titolo. Il co-main event di sabato vedrà lo scontro tra questi grandi pesi leggeri dare fuoco alla Rogers Arena per decidere chi merita il prossimo titolo.

READ  Per la prima volta è trapelato un Pixel Fold nella vita reale

I combattimenti di Oliveira raggiungono raramente le scorecard dei giudici. Con un record di 33 vittorie, 30 sono state le conclusioni decisive sulla distanza. Di queste vittorie, 21 sono state sigillate per sottomissione, nove per KO e solo tre per decisione. Tuttavia, le sue sconfitte hanno caratterizzato una combinazione di sconfitte ad eliminazione diretta, battute d’arresto per sottomissione e solo una sconfitta per decisione.

Dariush ha anche un debole per finire i combattimenti, anche se non così spesso come Oliveira. Il suo record professionale di 22-4-1 comprende 13 piazzamenti, tra cui otto sottomissioni e cinque KO. È stato eliminato tre volte e presentato una volta.

UFC 289 Live Tracker

UFC 289 Main Card, Quote (In diretta ora su ESPN+ PPV)
Tutte le probabilità tramite BetMGM.

• Campionato femminile dei pesi gallo: Amanda Nunes (-325) contro Irene Aldana (+255)
• Pesi leggeri: Charles Oliveira dif. Beneil Dariush per TKO (pugni) al 4:10 di R1
• Pesi welter: Mike Malott (-210) contro Adam Fugit (+170)
• Peso leggero: Don Ike def. Nate Landwehr con decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27)
• Pesi medi: Marc-André Perrault def. Eric Anders con decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)

Risultati preliminari di UFC 289, punti salienti

• Pesi medi: Nasordin Imavov contro Chris Curtis finisce in un no contest (interferenza accidentale)
• Pesi mosca femminili: Jasmine Jasudavicius def. Miranda Maverick per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
• Pesi gallo: Ayman Zahabi def. Miglior KO per KO all’1:04 di R1:

• Pesi piuma: Kyle Nelson def. Blake Bilder con decisione unanime (30-27, 30-27, 39-28)

Risultati preliminari di UFC 289

• Pesi mosca: Steve Erzek def. David Dvorak per decisione unanime (29-28, 29-28, 30-27)
• Peso paglia femminile: Diana Belpita def. Maria Oliveira con decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28)

READ  Fox News si accorda con Dominion per $ 787 milioni, evita il processo per diffamazione per le sue bugie elettorali del 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *