martedì, 21 Maggio, 2019
Ultime notizie

Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Per entrare nella storia e dire un giorno “Io c’ero”

Il giorno che la Viterbese ha fatto la storia io c’ero. Con queste parole un giorno voglio raccontare la partita di domani sera ai miei figli, ai miei nipoti. E’ questa la frase che spero di dire a tutti coloro che da domenica non fanno che ripetermi “Ma ndo vai, è finita”. No, non è finita manco per niente. Faccio …

Continua a leggere »

Viterbese, dopo il Rende quali scenari?

Inaccettabile. La prestazione della Viterbese col Rende e la quarta sconfitta consecutiva sono qualcosa di inaccettabile. Per i tifosi, che ancora romanticamente e impagabilmente sostengono la squadra – e lo faranno fino alla fine – e soprattutto per il patron Piero Camilli (nella foto). Che a fine gara ha rilasciato, unico in casa gialloblu, dichiarazioni che non solo non lasciano …

Continua a leggere »

Viterbese, così si rischia grosso

Senza la vittoria della Coppa Italia, dopo la sconfitta di oggi contro il Potenza, la Viterbese rischia di compromettere seriamente l’aggancio ai play off anche dalle ultime posizioni utili. Ok la necessità del turnover in vista della trasferta di Monza, ma stavolta la mentalità e l’atteggiamento rinunciatario della squadra, scesa in campo chiaramente per un pari e incapace di proporre …

Continua a leggere »

Viterbese e lo stratega Antonio Calabro

Raramente. Lo ammetto: raramente alle latitudini del Rocchi ho visto – nella mia ormai pluriennale esperienza al seguito della Viterbese – un tecnico capace di leggere la gara e di apportare gli accorgimenti tattici al pari di Antonio Calabro. Il capolavoro di Atanasov, “cecchino con licenza di uccidere”, spostato in fase offensiva nel momento finale della gara col Catanzaro, che …

Continua a leggere »

Trapani- Viterbese su maxischermo

E alla fine Maxischermo fu. Il Comune di Viterbo ha deciso di venire incontro a tutti i sostenitori gialloblu, installando un maxischermo All’ex chiesa degli Almadiani sita in Piazza del Sacrario. Per quanto riguarda gli orari e le modalità, a breve saremo in grado di darne comunicazione. La cosa che comunque farà felice l’intera tifoseria della Tuscia è che vi …

Continua a leggere »

Baldassin, il crociato fa crack. “Ce la farò”

L’ipotesi peggiore è stata confermata: come anticipato su queste colonne ieri mattina, l’infortunio di Luca Baldassin sul campo del Francavilla si è rivelato serio. Molto serio: lesione del crociato anteriore del ginocchio destro. Stagione finita, probabile quanto necessario intervento chirurgico per rimetterlo in sesto il prima possibile e lungo stop per portare a termine la riabilitazione. Una vera e propria …

Continua a leggere »

Viterbese, ansia per il ginocchio di Baldassin

Viterbese in ansia per il ginocchio di Luca Baldassin. Il giocatore, uscito dal campo mercoledì a Francavilla dopo solo 10 minuti dal fischio d’inizio della gara di recupero infrasettimanale, è stato vittima di un brutto scontro di gioco che non lascia presagire nulla di buono. Sottoposto alle prime visite del caso, le sue condizioni sono ancora da valutare ma la …

Continua a leggere »

Živko Atanasov, il “freddo dell’est”

Živko, signori, e viene da lontano. Occhi di ghiaccio, fisico imponente, propensione alla marcatura stretta e spina nel fianco degli avversari, il bulgaro Atanasov, “Ata” per gli amici, classe 1991, è ormai diventato un punto fermo nella ASR – acronimo di Atanasov, Sini e Rinaldi -, la retroguardia della Viterbese di Antonio Calabro, che da quando è in panchina non …

Continua a leggere »

Jari Vandeputte, “le petit diable” gialloblù

Quando entra lui si accende la luce. E’ l’uomo della qualità tecnica, che il mister gialloblu Antonio Calabro sta gestendo nel migliore dei modi impiegandolo in ruoli e momenti diversi della gara, ma sempre in maniera opportuna. Sia da seconda punta insieme ad Alessandro Polidori dal primo minuto, come con il Catania, sia a gara in corsa, come contro il …

Continua a leggere »

Viterbese, gli alibi sono finiti

Non mi è ancora passata. E il fatto che la Viterbese giochi già domani un’altra gara, il recupero contro il Bisceglie, non mi allevia la gastrite post Trapani. Perché – l’ho detto a caldo e lo ripeto – i gialloblu la vittoria domenica l’hanno buttata. Per diversi motivi, a mio avviso, ma soprattutto per mancanza di coraggio. Da parte della …

Continua a leggere »