venerdì, 25 Settembre, 2020

Bari-Viterbese, come se la gioca Cornacchini?

La Viterbese, ancora incompleta nei ranghi e alle prese con molti dilemmi di mercato, prepara la difficile trasferta al San Nicola di Bari. Una partita inedita per i gialloblù di mister Giovanni Lopez. Sulla panchina dei biancorossi siede l’ex Cornacchini. Il tecnico sta sfogliando la margherita per decidere la squadra da schierare nella prima gara interna del campionato.

Il Bari dovrà fare a meno di Folorunsho, out per almeno un mese a seguito di un’artroscopia al ginocchio. Visti i problemi per Berra, è quasi certo che sarà Corsinelli a scendere in campo dal primo minuto. Per affiancare Di Cesare, sembra favorito Sabbione su Perrotta. Secondo il sito tuttobari.com, a centrocampo Schiavone dovrebbe partire dalla panchina, mente è intoccabile a centrocampo il duo Scavone-Hamlili. In avanti Antenuccie e Kupisz vanno verso una sicura conferma.

In quanto al modulo, secondo il sito tuttobari.com Cornacchini anche stavolta dovrebbe rinunciare al 4-3-3. Potrebbe puntare sul 4-4-2 (con cui ha affrontato in partenza la trasferta con la Sicula Leonzio) oppure sul 4-2-3-1. Se il 4-4-2 trovasse conferma, potrebbe esserci un avvicendamento fra Ferrari (utilizzato a Lentini) e Simeri. Infine Terrani (che parte favorito) si giocherebbe un posto con D’Ursi, l’ex gialloblù Neglia e Floriano.

Come si vede, il Bari ha solo l’imbarazzo della scelta. La Viterbese, viceversa, potrebbe dover fare i conti con l’assenza di alcuni elementi di peso sia a centrocampo che in difesa. L’attacco è il solo reparto, con Tounkara e Volpe, che al momento sembra offrire ottime garanzie a Lopez.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Mercato Viterbese, è fatta per Falbo: arriva in prestito secco dalla Lazio

Lo aveva detto due giorni fa in conferenza stampa il presidente Marco Arturo Romano: “Per …