Beni di Trump: il procuratore generale di New York intraprende un’azione iniziale per sequestrare i beni



CNN

L'ufficio del procuratore generale di New York ha intentato causa nella contea di Westchester, il primo segno che lo stato sta cercando di prendere il sopravvento. Donald Trump'Campo da golf e giardino privato a nord di Manhattan, noto come Seven Springs.

I pubblici ministeri hanno depositato le sentenze presso l'ufficio del cancelliere della contea di Westchester il 6 marzo, una settimana dopo che il giudice Arthur Engron aveva fatto l'annuncio ufficiale. Risultato di 464 milioni di dollari Contro Trump, i suoi figli Donald Trump Jr. ed Eric Trump e la Trump Organization.

La sentenza contro Trump e la difficoltà dell'ex presidente a ottenere una cauzione colpiscono direttamente l'immagine di Trump come miliardario mentre cerca di raccogliere più soldi sia per le sue spese legali che per una terza candidatura alla Casa Bianca mentre fa appello alla sentenza.

Emettere una sentenza è il primo passo che il creditore compie per recuperare la proprietà. Potrebbero seguire ulteriori misure, come la confisca dei beni o la confisca dei beni o l'adozione di altre misure in tribunale.

La sentenza è già stata emessa a New York City Le proprietà di Trump Lì si trovano il suo attico alla Trump Tower, 40 Wall Street, il suo hotel adiacente a Central Park e numerosi condomini, tra cui la Trump Tower.

Le sentenze non sono state emesse nelle contee della Florida, tra cui Miami o Palm Beach, dove si trovano la proprietà di Trump a Mar-a-Lago e il Trump National Doral Golf Club and Resort, o nella contea di Cook, Illinois, dove si trova l'hotel di Trump a Chicago. Registrazioni del giovedì tramite la CNN.

Trump è adesso Quattro giorni per soddisfare il giudizio Oppure la corte d'appello può essere invitata a consentire l'iscrizione di un importo inferiore o a rinviare il pagamento a dopo il ricorso.

READ  Sparatoria di massa in Alabama: 4 morti, molti feriti nella sparatoria alla festa di compleanno

Giovedì, in un nuovo reality show, Trump ha affermato che è “troppo costoso” investire denaro e che “le società obbligazionarie non possono fare molto”.

Johnny Milano/Washington Post/Getty Images

Questa foto di settembre 2020 mostra la Seven Springs Estate di Donald Trump a Mount Kisco nella contea di Westchester, New York.

Il processo di preclusione non è né rapido né facile. Trump ha strutturato la sua attività creando società a responsabilità limitata per quasi tutti i beni – più di 300 in totale – che sono in definitiva controllati dalla sua fiducia.

“Sono organizzati in modo complesso e lui non ne è il proprietario sulla carta, quindi la sentenza contro di lui non è direttamente applicabile contro alcuni beni. Risolvere la questione non è facile, e non è rapido”, ha detto Nikos Passas, professore di criminologia e criminalità. giustizia alla Northeastern University.

“Nel frattempo, può ottenere linee bancarie e perseguire i beni bancari. Può rivendicare la proprietà. Ci sono tutti i tipi di cose che può fare nel tentativo di collezionare”, ha detto Bassas.

“Tutto ciò mina completamente il marchio che ha ampiamente utilizzato per fare soldi non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo”, ha detto Bassas. “Alla fine, penso che questo significherà la fine del business di Trump a New York – e potrebbe causare problemi anche in altre giurisdizioni”.

Separatamente, giovedì gli avvocati di Trump hanno respinto diverse raccomandazioni formulate dall’ufficio del procuratore generale di New York. Come può pagare la cauzione?.

Ciò include l’idea che Trump potrebbe convincere più sottoscrittori a riscuotere il totale delle obbligazioni della sentenza – Trump dice che dovrebbe comunque versare mezzo miliardo di dollari in contanti o riserve – soldi che non ha.

READ  Il CEO di NBCUniversal Jeff Schell se ne va dopo una relazione inappropriata

Nella documentazione, il team legale di Trump ha sostenuto che l'ufficio del procuratore generale di New York non poteva contestare le loro affermazioni.

Se non verranno presi accordi, il procuratore generale di New York Letitia James ha detto che prenderà provvedimenti per sequestrare i beni.

Mercoledì l'ufficio del procuratore generale ha affermato che è normale che le grandi società effettuino titoli da miliardi di dollari e ha suggerito che Trump avrebbe dovuto inviare gli immobili in tribunale.

“La proposta è poco pratica e illogica. Il Procuratore Generale non ha citato la giurisprudenza di New York a sostegno di questa argomentazione. Tuttavia, dal punto di vista del rischio, la proposta del Procuratore Generale che un “ufficiale nominato dal tribunale” “detenga beni immobili” equivale alla Corte Suprema.” già prescritto Richiedendo a un supervisore nominato dal tribunale di supervisionare le attività commerciali degli imputati”, hanno scritto gli avvocati di Trump.

Se gli avvocati di Trump fossero costretti a vendere la proprietà con una svendita, potrebbero causare danni irreparabili perché non saranno in grado di recuperare la proprietà in seguito se vincono una parte dell'appello.

“Richiedendo che l'intero importo della sentenza fosse confermato in appello, il Procuratore Generale e la Corte Suprema hanno cercato di imporre una condizione di cauzione che era irragionevole, irragionevole e incostituzionale (ai sensi della Costituzione federale e dello Stato di New York)”, hanno scritto .

Giovedì, Engoran Trump ha ampliato il ruolo di monitor per supervisionare l’organizzazione Ciò include un’ampia supervisione delle pratiche finanziarie interne del settore immobiliare di Trump.

Engoran ha ordinato alla Trump Organization di fornire all'osservatore informazioni dettagliate sui suoi sforzi per ottenere garanzie per coprire le sentenze.

READ  Più importante quando si invecchia: stretching, lavoro di equilibrio o allenamento della forza?

“La Trump Organization notificherà in anticipo al Monitor qualsiasi tentativo di garantire fideiussioni, comprese eventuali informazioni finanziarie richieste o richieste, qualsiasi informazione fornita in risposta a tali richieste, qualsiasi dichiarazione fatta dalla Trump Organization in merito alla sicurezza di tali titoli. Personale garanzie fornite da uno qualsiasi degli imputati e da qualsiasi organizzazione Trump richieste dai doveri di fideiussione”, ha ordinato il giudice.

Engron ha tracciato una cronologia di alcuni dei passi che i Trump dovranno intraprendere entro il prossimo mese, inclusa la concessione al giudice in pensione Barbara Jones, del controllo, di pieno accesso alle sue operazioni finanziarie quotidiane.

Entro due mesi, ha affermato il giudice, “al sovrintendente verrà ordinato di presentare un rapporto che descriva dettagliatamente la sua valutazione dei controlli interni della Trump Organization e di raccomandare controlli interni adeguati per la Trump Organization”.

Ha anche inviato un avviso ai Trump affinché possa ordinare l'attuazione delle raccomandazioni del monitor.

Engoron ha inoltre autorizzato l'organismo di controllo a conservare copie degli estratti conto mensili bancari e di intermediazione della Trump Organization, a fornire preavviso di trasferimenti di denaro superiori a 5 milioni di dollari, a fornire informazioni sulla creazione o scioglimento di entità commerciali e a fornire preavviso di qualsiasi finanziamento tramite prestito. .

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

Kate Sullivan della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *