Biden dice che sarebbe felice di discutere con Trump

Venerdì, durante un’intervista con il conduttore radiofonico Howard Stern, il presidente Joe Biden ha dichiarato di essere disponibile a discutere di Donald Trump in vista delle elezioni presidenziali del 2024.

“Io, da qualche parte, non so quando, ma sono felice di discuterne”, ha detto Biden nell'intervista.

Biden e la sua campagna si sono tenuti alla larga dal dibattito negli ultimi mesi. Quando a febbraio gli è stato chiesto dell'invito di Trump al dibattito, Biden ha detto semplicemente, “Se fossi in lui, vorrei che anche lui discutesse con me. Non aveva nient'altro da fare. “

In risposta al commento di Biden di venerdì, il consigliere della campagna di Trump Chris Lacivita ha scritto in un post su X: “Okay, sistemiamolo!”

Poche ore dopo, Trump ha risposto Postato sui suoi socialInvita il Presidente a tenere il dibattito venerdì sera.

“Il corrotto Joe Biden ha annunciato di essere pronto per un dibattito! Tutti sanno che in realtà non ha detto questo, ma se lo ha fatto, ovunque, in qualsiasi momento, ovunque, dico”, si legge nel post di Trump.

Il post suggeriva di farlo “lunedì sera, martedì sera o mercoledì sera al mio raduno nel Michigan” oppure – dato che entrambi erano a New York venerdì – venerdì sera nel tribunale dove si trova ora Trump. Indagine su un caso criminale di denaro segreto.

La ritrovata apertura di Biden al dibattito arriva dopo che Trump ha sostenuto la possibilità di confrontarsi con il presidente sul palco mentre i sondaggi si restringono sui due presunti candidati presidenziali.

Sebbene Trump abbia rifiutato di partecipare a nessuno dei dibattiti delle primarie repubblicane, ha ripetutamente invitato Biden a dibattere contro di lui durante tutto il ciclo elettorale attraverso post sulla sua piattaforma di social media e durante le sue manifestazioni.

READ  La Cina rimane un mercato importante per i produttori di chip statunitensi in un contesto di crescenti tensioni

Una dozzina di importanti organi di informazione all’inizio di questo mese hanno esortato i due contendenti in una dichiarazione congiunta a impegnarsi a discutere tra loro.

Durante l'intervista di quasi 75 minuti con Stern, Biden ha parlato in modo approfondito della storia della sua famiglia, rivelandosi sincero sui precedenti problemi imprenditoriali di suo padre, sulla perdita della sua prima moglie e del figlio neonato in un incidente d'auto e sulla morte di suo figlio, Beau. . Cancro, in quel momento la sua voce era soffocata dall'emozione.

Successivamente, Stern ha spinto il presidente a parlare delle recenti sentenze della Corte Suprema, che ha una maggioranza conservatrice di 6-3, compresi tre giudici nominati da Trump. Il conduttore radiofonico ha sottolineato in particolare la sentenza della corte del giugno 2022 che ha ribaltato la storica decisione Roe v. Wade del 1973, che garantiva alle donne il diritto all’aborto – qualcosa che Biden e i democratici vedono come una questione vincente per loro a novembre.

“Ti fa impazzire?” “Questa è una corte molto conservatrice, forse la corte più conservatrice della storia moderna”, ha risposto Stern.

“Questo non è il partito repubblicano di tuo padre”, ha continuato Biden, e diversi senatori repubblicani sono andati da lui, dicendo che sono d'accordo con alcune delle sue critiche a Trump, comprese le sue azioni relative alle rivolte del 6 gennaio negli Stati Uniti. Campidoglio, ma si è sentito minacciato dall'influenza dell'ex presidente.

“Negli ultimi anni, ho avuto sette senatori repubblicani senior – ma due se ne sono andati ora – sette amici repubblicani senior mi chiamano e dicono: 'Joe, sono d'accordo con te, ma non posso farlo. Se ne andrà'. – mi prenderà'”, ha detto Biden.

READ  Obiettivo per rimuovere alcuni articoli LGBTQ a seguito del contraccolpo dei clienti

Quando Stern ha chiesto a Biden perché pensava che alcuni politici repubblicani di lunga data, come l'ex presidente George W. Bush, non fossero stati più critici nei confronti di Trump, Biden ha risposto: “Non credo che le elezioni siano ancora finite su questo punto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *