Biden, McCarthy sembrava vicino a concludere un accordo sull’incombente default del tetto del debito degli Stati Uniti

WASHINGTON, 25 maggio (Reuters) – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il massimo repubblicano del Congresso Kevin McCarthy sembrano essere vicini a un accordo giovedì per tagliare la spesa e aumentare il tetto del debito del governo di 31,4 trilioni di dollari. .

Secondo una persona che ha familiarità con i negoziati, l’accordo specificherà l’importo totale che il governo può spendere per programmi discrezionali come l’alloggio e l’istruzione, ma non può suddividerlo in singole categorie. Secondo un’altra fonte, le due parti hanno una differenza di $ 70 miliardi, che potrebbe essere più di $ 1 trilione.

Le trattative vanno fino in fondo.

Il Dipartimento del Tesoro ha avvertito che il governo centrale potrebbe rimanere a corto di liquidità per far fronte a tutti i suoi obblighi entro il 1° giugno. Quella data non è una scadenza ferrea per alcuni osservatori del mercato.

Qualsiasi accordo deve passare sia alla Camera dei Rappresentanti controllata dai Repubblicani che al Senato controllato dai Democratici. Ciò potrebbe essere complicato, poiché alcuni repubblicani di destra e molti democratici liberali hanno affermato di essere sconvolti dalla prospettiva di un compromesso.

Il presidente della Camera McCarthy ha detto all’inizio della giornata che entrambe le parti stanno facendo progressi.

“Ieri sera abbiamo lavorato ben oltre la mezzanotte”, ha detto McCarthy ai giornalisti. “Ci sono ancora alcuni problemi in sospeso e ho ordinato ai nostri team di lavorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per risolvere questo problema”.

Il suo ufficio non ha risposto a una richiesta di commento su un possibile accordo con il presidente democratico.

L’accordo fisserebbe solo ampi schemi di spesa, lasciando ai legislatori il compito di riempire gli spazi vuoti nelle prossime settimane e mesi.

READ  Le azioni Disney sono crollate dopo che la società ha riportato perdite di abbonati in streaming

Specificherà l’importo totale della spesa militare, che sarà un importante punto critico nei negoziati, ha detto una delle fonti.

Il rappresentante Kevin Hearn, che guida il potente caucus repubblicano, ha detto a Reuters venerdì pomeriggio che era probabile un accordo.

Anche se i repubblicani fanno progressi, McCarthy si prepara a consentire ai legislatori di lasciare Washington giovedì per una settimana di vacanza a condizione che siano pronti a tornare alle urne. Il Senato è ormai uscito, ma dovrebbe essere pronto a rientrare.

Un default degli Stati Uniti solleverebbe i mercati finanziari globali e spingerebbe gli Stati Uniti in recessione.

Riduzione potenziale

Giovedì, l’agenzia di rating del credito DPRS ha esaminato gli Stati Uniti per un potenziale downgrade, facendo eco ad avvertimenti simili di Morningstar, Fitch, Moody’s e Scope Ratings. Un’altra società, S&P Global, ha declassato il debito statunitense nel 2011 a seguito di una simile posizione sul tetto del debito.

La situazione di stallo durata mesi ha spaventato Wall Street, ha pesato sulle azioni statunitensi e ha fatto aumentare i costi di indebitamento della nazione. I rendimenti dei buoni del Tesoro USA in scadenza all’inizio di giugno sono aumentati all’inizio degli scambi di giovedì, segno di disagio per gli investitori.

Il sottosegretario al Tesoro degli Stati Uniti Wally Adeyemo ha affermato che le preoccupazioni per il tetto del debito hanno finora aumentato i costi degli interessi del governo di $ 80 milioni. “Alla fine della giornata sono i soldi che escono dalle tasche del popolo americano”, ha detto a una conferenza dell’industria degli investimenti a Washington.

I legislatori spesso devono aumentare il tetto del debito autoimposto per coprire la spesa e i tagli alle tasse che hanno già approvato.

READ  Tesla pubblica consegne trimestrali ma manca le stime

I legislatori della Camera avranno tre giorni per leggere prima di dover votare su qualsiasi disegno di legge sul tetto del debito. Al Senato, il repubblicano Mike Lee ha detto che bloccherà un voto rapido se l’accordo non prende piede, il che potrebbe ritardare l’azione di diversi giorni.

McCarthy ha affermato che qualsiasi accordo dovrebbe ridurre la spesa discrezionale il prossimo anno e frenare la crescita della spesa nei prossimi anni, rallentando la crescita del debito degli Stati Uniti, che ora eguaglia la produzione annuale dell’economia.

Ha anche affermato di aver parlato brevemente dei negoziati con l’ex presidente Donald Trump, che ha pubblicamente esortato i repubblicani a consentire il default se mancano i loro obiettivi.

Biden ha proposto di congelare la spesa ai livelli attuali il prossimo anno e di proporre diversi aumenti delle tasse per aiutare a controllare il debito.

I legislatori sia di destra che di sinistra dei partiti sono frustrati dai segnali di compromesso. Il rappresentante repubblicano Chip Roy, membro del Freedom Caucus di estrema destra, ha insistito sul fatto che qualsiasi accordo deve includere i forti tagli alla spesa approvati il ​​mese scorso.

Nel frattempo, alcuni democratici affermano che Biden non è stato abbastanza esplicito sui tagli alla spesa proposti dai repubblicani, in netto contrasto con McCarthy, che ha informato i giornalisti più volte al giorno.

“Vorrei che usasse di più la sua piattaforma”, ha detto di Biden la rappresentante Pramila Jayapal, la democratica che guida il Congressional Progressive Caucus di 101 membri.

Reportage di Nandita Bose, Jared Renshaw, David Morgan, Moira Warburton, Steve Holland, Andrea Shalal, Richard Cowan, Douglas Gillison e Graeme Slattery; Di Andy Sullivan; Montaggio di Scott Malone, Alistair Bell e Rosalba O’Brien

READ  La polizia afferma che un insegnante di 6 anni è stato ucciso a Newport News, in Virginia

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *