martedì, 27 Luglio, 2021

Braglia e l’incubo Viterbese

Con il suo Cosenza ha trionfato da outsider nei playoff della Serie C battendo 3-1 la Robur Siena in finale a Pescara.

L’ex tecnico dell’Alessandria Piero Braglia si è rifatto con gli interessi dopo la delusione dello scorso anno, quando fu esonerato dalla panchina dei grigi. Accadde alla quartultima gara della stagione regolare, al termine dell’1-1 con la Viterbese al Rocchi che significò l’aggancio in classifica della Cremonese.

“Sono convinto che ce l’avremmo comunque fatta“ ha sottolineato qualche giorno fa mister Braglia ai microfoni di Radio Sportiva “c’erano ancora tre partite e l’Alessandria avrebbe disputato due match in casa, mentre la Cremonese sarebbe dovuta andare a Livorno. Quell’esonero ce l’ho ancora qui.” 

“Avevamo tanti punti di vantaggio ma il girone di ritorno è un altro campionato e occorreva farsi trovare pronti. Noi purtroppo abbiamo avuto un calo ma sono convinto che avremmo comunque vinto e me l’hanno impedito, ancora adesso mi dispiace tanto”.

radiogold.it

DI Sergio Mutolo

Innamorato da una vita della Viterbese, prova a tenere viva in rete la 'grande 'storia del club'. Direttore responsabile di Calciopress su Cuori Gialloblu si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare riferimento alla Serie C, sempre dal punto di vista dei tifosi.

Leggi anche

Covisoc e Serie C, domani il Coni decide e poi via ai ripescaggi

La Sezione sulle competizioni professionistiche del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni esaminerà domani, …