BYD annuncia la nuova tecnologia di assorbimento degli urti per veicoli elettrici premium

  • La società cinese di auto elettriche BYD ha annunciato lunedì un nuovo sistema tecnologico che stabilizza i viaggi in auto su terreni accidentati, curve strette e acque poco profonde.
  • BYD conta Berkshire Hathaway di Warren Buffett come uno dei suoi sostenitori.
  • BYD non ha detto quanto costerà l’utilizzo del nuovo sistema DiSus dell’azienda o quando diventerà ampiamente disponibile.

L’auto elettrica Han di BYD, raffigurata allo Shanghai Auto Show del 2021, è uno dei veicoli a nuova energia più popolari in Cina.

Evelyn Cheng | CNBC

SHENZHEN, Cina — Il gigante dei veicoli elettrici BYD punta sulla nuova tecnologia di assistenza alla guida per facilitare i viaggi in auto e ottenere un vantaggio rispetto alla concorrenza dei veicoli elettrici.

BYD, sostenuto da Berkshire Hathaway di Warren Buffett, ha annunciato lunedì un nuovo sistema tecnologico che stabilizza i viaggi in auto su terreni accidentati, curve strette e acque poco profonde. La tecnologia di assorbimento degli urti sarà presente nel marchio premium Yangwang, recentemente lanciato dall’azienda.

“Tradizionalmente, le auto di lusso sono giudicate dal marchio e dalla storia. Per i veicoli di nuova energia di lusso, è una questione di tecnologia e prodotti”, ha detto il fondatore di BYD Wang Xuanfu in mandarino durante un evento di lancio lunedì, secondo una traduzione della CNBC.

Ha detto che la tecnologia ha rappresentato una “svolta” che avrebbe portato e superato il livello della tecnologia straniera.

L’aggiornamento precede lo Shanghai Auto Show, dove molte case automobilistiche cinesi faranno annunci di prodotti e modelli.

Parte del sistema tecnologico utilizza gli stessi sensori “lidar” utilizzati nella guida assistita, secondo BYD. LiDAR, abbreviazione di “rilevamento e portata della luce”, utilizza i laser per creare mappe dettagliate dell’area circostante.

READ  La nave cargo SpaceX Dragon decolla dalla stazione spaziale per tornare sulla Terra

La casa automobilistica ha affermato in un comunicato che il suo nuovo sistema “DiSus” “fornisce una base per il futuro sviluppo di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS)”.

L’azienda ha adottato un approccio relativamente cauto nei confronti della tecnologia di guida autonoma.

Alla domanda sulla “guida intelligente” durante una chiamata con gli investitori alla fine di marzo, la direzione di BYD deve ancora affrontare la sfida di determinare la responsabilità in caso di incidente che coinvolge la guida autonoma. Tuttavia, ha affermato l’amministrazione, la tecnologia avanzata di guida assistita ha il potenziale per migliorare la sicurezza generale. Questo è secondo la chiamata del mese scorso, accessibile tramite l’Air Information Database.

L’intero settore sta lavorando per bilanciare ambiziose opzioni di assistenza alla guida con protocolli di sicurezza misurati. Il leader dei veicoli elettrici Tesla a febbraio ha richiamato più di 360.000 auto dalle strade cittadine con software di guida assistita che, secondo lui, potrebbero causare incidenti.

Il software di guida Urban Assist non è disponibile per i conducenti Tesla in Cina.

Non è immediatamente chiaro come le capacità di assorbimento degli urti di Tesla siano paragonabili a quelle di BYD, ma altre case automobilistiche in Cina stanno esaminando una tecnologia simile.

A settembre, il fondo di investimento Neo Capital guidato da A Round di finanziamento da 39 milioni di dollari Presso Clearmotion, con sede a Boston, che sviluppa software per sospensioni attive.

Wang di BYD non ha detto quanto costerà l’utilizzo del nuovo sistema di dispositivi dell’azienda o quando diventerà ampiamente disponibile.

Due modelli di auto compatibili, il prossimo SUV U8 di Yangwang e il SUV Denza N7, non sono ancora disponibili per le consegne. Il gigante automobilistico Daimler ha una piccola partecipazione nel marchio Denza di BYD.

READ  I futures sulle azioni sono aumentati mentre gli investitori guardano avanti al nuovo anno

BYD è pronta a ottenere parte della nuova tecnologia nei suoi modelli Han, Dong e Tenza esistenti attraverso un aggiornamento via etere.

Il nuovo sistema è disponibile in tre versioni – “smorzamento”, “aria” e “idraulico” – predisposte per l’integrazione individuale con alcuni modelli BYD.

Maggiori informazioni sui veicoli elettrici di CNBC Pro

Nel primo trimestre, BYD ha dichiarato di aver venduto 264.647 autovetture completamente elettriche, in aumento dell’80% rispetto a un anno fa. Le vendite di veicoli passeggeri ibridi sono più che raddoppiate da un anno fa a 283.270 nel primo trimestre.

Tesla, da parte sua, ha dichiarato di aver consegnato più di 422.000 auto in tutto il mondo nel primo trimestre. La Cina rappresenta in generale oltre il 20% delle entrate di Tesla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *