Caitlin Clarke dovrebbe abbandonare il roster di basket femminile olimpico: fonti

Shams Sarania, Joe Wharton, Mark Bouleau, Ben Pickman e Chantal Jennings

Kaitlyn Clark, matricola di Indiana Fever, dovrebbe lasciare il roster di basket femminile statunitense di 12 giocatori per le prossime Olimpiadi estive, secondo fonti informate della decisione.

L’elenco dà priorità ai giocatori selezionati A’ja Wilson, Breanna Stewart, Diana Taurasi, Brittney Griner, Alyssa Thomas, Napheesa Collier, Jewell Lloyd, Kelsey Plum, Jackie Young, Sabrina Ionescu, Chelsea Gray e Kahleah Copper. Hanno detto le fonti. Le donne statunitensi hanno vinto l’oro in tutte le Olimpiadi dal 1996, e questo elenco di illustri All-Stars sembra essere il favorito a Parigi.

Sette dei 12 giocatori hanno esperienza olimpica cinque contro cinque e due hanno esperienza 3×3, quindi Thomas, Copper e Ionescu saranno gli unici tre olimpionici per la prima volta. I giocatori selezionati hanno recentemente iniziato a ricevere le maglie olimpiche della squadra USA.

Taurasi, che avrà 42 anni all’inizio dei Giochi, gareggerà alla sua sesta Olimpiade, battendo il record internazionale di tutti i tempi che detiene con cinque atleti, uomini e donne. Il suo compagno di squadra del Phoenix Mercury Griner ha giocato in due precedenti Olimpiadi.

La Stewart, due volte MVP della WNBA e due volte MVP delle Finali, sta gareggiando alla sua terza Olimpiade. A Tokyo nel 2021, ha segnato una media di 15 punti e 10 rimbalzi a partita ed è stato nominato il giocatore più prezioso delle Olimpiadi.

Wilson, un altro due volte MVP della WNBA, ha segnato una media di 16,5 punti a partita al suo debutto olimpico a Tokyo e ha iniziato alla grande questa stagione WNBA, con una media di 28 punti e 12,3 rimbalzi a partita.

Le fonti hanno detto che Clarke, Briona Jones e Aliyah Baston saranno i sostituti se uno dei 12 non sarà in grado di giocare. Boston, compagno di squadra di Clark in Fever e Rookie of the Year della WNBA dello scorso anno, è un altro giovane talento che è stato escluso dal roster.

READ  Il presidente della Florida A&M trattiene la controversa donazione di 237 dollari

Clark viene da una storica carriera NCAA in Iowa, dove è diventato il capocannoniere di tutti i tempi della Division I e ha vinto due premi National Player of the Year. Venerdì, ha segnato sette triple e ha eguagliato il suo record in carriera nella WNBA con 30 punti in una vittoria sui Washington Mystics.

A marzo, Clark è stato uno dei 14 giocatori a ricevere un invito al ritiro finale della squadra nazionale americana prima dei Giochi estivi. Non ha potuto partecipare a causa di una partita con l’Iowa nelle Final Four, mentre erano presenti diversi giocatori con anni di servizio nel programma nazionale statunitense. Le donne statunitensi tengono da anni ritiri periodici di allenamento per le aspiranti alla squadra nazionale. Sebbene non siano obbligatori, aiutano molto il comitato di selezione a decidere quali 12 rappresenteranno il programma di basket più dominante: maschile o femminile.

L’elenco è stato selezionato da un comitato di basket femminile composto dall’allenatore della Carolina del Sud ed ex allenatore All-American Don Staley, dal tre volte olimpionico e assistente della LSU Simone Augustus, dalla due volte olimpionica e allenatore dell’Old Dominion Delisha Milton-Jones e dal presidente del Connecticut Sun. Jennifer. Rizzotti e il presidente delle operazioni della lega della WNBA Bethany Donabin.

Con quattro membri dei Las Vegas Aces, questo elenco olimpico del 2024 ricorda quello olimpico del 2016. Nel 2016, un terzo della squadra era composto da giocatori del Minnesota Lynx – Maya Moore, Lindsey Whalen, Augustus e Sylvia Foles – durante la storica serie di quattro titoli WNBA in sette stagioni del franchise. Nell’ultimo episodio Atletico Lo spettacolo di basket femminile, Augustus, ha notato come l’aggiunta di più giocatori della stessa squadra potrebbe avvantaggiare il Team USA, che non ha avuto molto tempo per allenarsi insieme per i suoi ultimi 12 prima delle Olimpiadi. Il roster del 2024 non si riunisce davvero fino alla settimana prima dell’All-Star Game di luglio.

READ  Deragliamento del treno dell'Ohio: l'EPA chiede a Norfolk Southern di occuparsi di tutte le operazioni di pulizia necessarie dopo la fuoriuscita di sostanze tossiche e minaccia le conseguenze

L’assenza di Clarke è sorprendente?

Non c’è da stupirsi che non abbia fatto parte della squadra. La realtà è che la squadra di basket femminile degli Stati Uniti, che ha vinto sette medaglie d’oro olimpiche consecutive, è il più forte gruppo di talenti del basket al mondo. Molti di loro hanno giocato insieme nelle rotazioni WNBA o olimpiche. Clarke, a causa della sua stagione universitaria, non ha mai partecipato a un ritiro della nazionale senior in questo ciclo, forse creando alcune domande su come si adatterà in campo. L’elenco potrebbe continuare all’infinito: nota i quattro giocatori degli Assi e i tre giocatori del Mercurio nell’elenco.

È anche difficile immaginare che il suo inizio lento nella stagione WNBA non abbia influenzato il risultato. Sebbene Clark abbia goduto di alcuni traguardi – ad esempio, venerdì sera, quando è diventata la prima giocatrice nella storia della WNBA con 200 punti e 75 assist nelle sue prime 12 partite – è in testa alla WNBA con 67 palle perse, 29 in più di qualsiasi altro giocatore. Anche la sua clip da 3 punti del 32,7% è inferiore a quanto molti si aspettavano. Tuttavia, nel rimuovere Clark dalla lista, il Comitato Olimpico sembra accettare ascolti televisivi inferiori rispetto a quelli che avrebbero avuto se Clark fosse nella squadra. -Ben Bigman

Il roster è sbilanciato verso giocatori con esperienza professionale

L’omissione di Clark – e quella del suo compagno di squadra Fever Boston – è stata sorprendente dato che la squadra olimpica era composta principalmente da giocatori più giovani che difficilmente daranno un contributo importante a breve termine ma sono visti come il futuro del programma. Ionescu, 26 anni, non è il giocatore più giovane quest’anno.

READ  Tony Bennett, Jazzy Crooner dell'American Songbook, muore a 96 anni

Naturalmente, il roster di quest’anno è pieno di talento. Il roster olimpico del 2028 sarà il favorito per accedere anche alle Olimpiadi del 2028. Anche senza la guardia Ryne Howard di Clark, Boston o Atlanta Dream nel roster di quest’anno, non è che l’America sia dietro la concorrenza. Eppure la filosofia di costruzione delle liste adottata dal comitato di selezione è notevole. – Pickmann

Clark può ancora partecipare?

Una delle domande senza risposta è se Gray sarà disponibile per le Olimpiadi. Ha subito un infortunio alla gamba in Gara 3 delle finali WNBA del 2023 e deve ancora giocare in questa stagione WNBA. Tuttavia, ha partecipato al ritiro olimpico statunitense a Cleveland e, se in buona salute, sarà il playmaker titolare. In teoria, Clark Gray o un sottomarino potrebbero essere un sostituto nel caso si verificassero altri infortuni prima delle Olimpiadi. Tuttavia, una volta iniziata la partita, Clark, Jones o Boston non possono partecipare se un giocatore si infortuna durante la gara. – Pickmann

Lettura obbligatoria

Una versione precedente di questa storia affermava erroneamente se USA Basketball avrebbe nominato squadre sostitutive per la sua squadra olimpica femminile. Nessun sostituto ufficiale viene reso pubblico in anticipo, anche se tre giocatori sono considerati sostituti nel caso in cui uno dei 12 giocatori della rosa non sia in grado di giocare.

(Foto: Stephen Gosling / NBAE tramite Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *