martedì, 20 Ottobre, 2020

Caneo in pole per la panchina, Carboni in lizza ma occhio anche a Ferazzoli e Lopez

Era in panchina come allenatore del Rieti entrambe le volte che i sabini neo retrocessi hanno battuto la Viterbese nella scorsa stagione. Sedeva, pertanto, sulla panchina degli amarantoceleste anche lo scorso 8 marzo, quando al “Rocchi” sì giocò l’ultima gara di campionato prima della tragedia Covid-19. Un segno del destino?

Può darsi. Ma mister Bruno Caneo (già da tempo nelle grazie de club della Palazzina) oggi è il primo della lista della Viterbese tra i candidati per sostituire Antonio Calabro alla guida della prima squadra gialloblu. Il rapporto tra il club della Palazzina e l’allenatore salentino sembra ormai troppo deteriorato per ricomporsi anche se Calabro non dovesse andare a Catanzaro. È vero che il tecnico ha ancora un anno di contratto, ma è anche vero che le trattative coi calabresi non sono piaciute al presidente Marco Arturo Romano (e nemmeno alla piazza), che ha chiesto le dimissioni di Calabro. E che non ha alcuna intenzione di trovare un accordo per la risoluzione che preveda una qualche forma di buona uscita per l’allenatore di Melendugno. In sostanza, la linea della Viterbese – sposata anche dalla tifoseria gialloblu – è questa: se Calabro vuole andarsene che se ne vada, dimettendosi, senza tirare avanti questa situazione ancora per le lunghe.

Come finirà con il tecnico salentino non è chiaro, ma è palese invece che la Viterbese stia cercando un altro allenatore. I nomi che circolano sono tanti, ma Caneo sembra essere in pole. Sardo di nascita, 63 anni, ha allenato quasi sempre in serie D, pure se è arrivato anche in serie A come collaboratore di Gasperini al Genoa e all’Inter. Passa per essere un duro, un motivatore dal pugno di ferro, e, soprattutto, gode della stima dell’uomo di mercato della Viterbese, Franco Zavaglia, che lo attenziona da tempo. 

Così come è stimato Guido Carboni, allenatore anche lui in passato nella scuderia del consulente gialloblu. Il tecnico aretino è un altro nome sulla lista della Viterbese, immediatamente dopo a quello di Caneo: Carboni non allena da due anni, ma si tratta di un tecnico dalla grande esperienza tra serie B e serie C. A Viterbo nessuno lo ha dimenticato. Per aver guidato la Viterbese che nel 2004 sfiorò la B nella finale play off poi persa a Crotone, prima del fallimento. E per quello che accadde dopo.

Nelle ultime ore è circolato anche il nome di Fabrizio Ferazzoli, che guidò la Viterbese nella prima parte della stagione 2014/2015, durante l’era Camilli: ha allenato a VITERBO nell’annata del ritorno gialloblu in serie D, dopo la stagione di penitenza in Eccellenza.

E attenzione a non sottovalutare anche l’opzione, clamorosa, di un possibile ritorno di Giovanni Lopez sulla panchina della Viterbese. L’ex tecnico gialloblu, ingiustamente esonerato a novembre scorso nonostante buoni risultati e un sesto posto in classifica, fu sostituito proprio da Antonio Calabro. E il cambio non portò però i frutti sperati, specie in termini di punti. Con Lopez non ci sono stati ancora contatti, ma l’allenatore conosce meglio di chiunque altro la rosa della Viterbese, e molti giocatori gradirebbero un suo ritorno. Non ultimo Tounkara, la cui prima parte di stagione agli ordini di Giovanni Lopez fu a dir poco scoppiettante.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Mercato gialloblu, in difesa arriva lo svincolato Ferrani

Non si ferma il mercato della Viterbese, che pesca tra gli svincolati e per rinforzare …