mercoledì, 28 Luglio, 2021

Caos B, in alto mare il format della C?

Tutto previsto e prevedibile. La decisione del secondo grado della Giustizia sportiva, che ha riammesso il Palermo in Serie B >>>> leggi QUI, ha scatenato una reazione a catena. I club interessati dal provvedimento non ci staranno. La reazione di Foggia, Salernitana e Venezia ci sarà e darà poco scampo.

Si registrano infatti le prime reazioni in casa Venezia. Il direttore generale Dante Scibilia ha commentato su Trivenetogoal la sentenza che evita la retrocessione in C al club rosanero e spedisce ai playout il Venezia con la Salernitana.

“La morale di questa vicenda è che il mancato rispetto delle regole è sempre meno penalizzante del rispetto delle stesse. Se fosse stato dichiarato non colpevole, non ci sarebbe stato niente da dire, ma siccome i giudici lo hanno ritenuto comunque colpevole, è chiaro che ci si sentirà autorizzati, d’ora in avanti, a fare questo calcolo”, ha dichiarato Scibilia.

“Non abbiamo ancora le motivazioni. Ma abbiamo giocatori che sono via con le Nazionali, ci sono le ferie stabilite da contratti, i playout si giocherebbero a un mese di distanza dalla fine del campionato. Ma si può?”, ha proseguito.

Ricorsi? Attendiamo le motivazioni, il Consiglio direttivo di Serie B di domani e il Consiglio federale di domani. Poi tireremo le somme e faremo le nostre valutazioni”, conclude il dg del Venezia.

Si avvicina la dead line del 24 giugno, data limite per le iscrizioni in terza serie nazionale. Ma le cose sono sempre più ingarbugliate. Senza un intervento deciso del Consiglio federale presieduto da Gabriele Gravina, il gioco si farà duro. I tifosi, sempre più disincantati, attendono l’esito di una vicenda caotica e dolorosa.

DI Redazione

La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Serie C, il Coni esclude quattro club. Solo la Paganese resta in Lega Pro

Il Collegio di Garanzia del Coni (nella foto) ha bocciato il ricorso del Chievo Verona, …