giovedì, 6 Maggio, 2021
Foto: Max Luz

Catania e Teramo, Calabro torna a volare?

La battuta d’arresto di Siracusa servirà a Calabro per riordinare le idee dopo sei risultati utili consecutivi che hanno portato la Viterbese a ridosso della zona playoff, a dispetto di un avvio disastroso.

Sicuramente qualcosa ha funzionato meno bene del solito, nell’oliata macchina da guerra messa su in un arco di tempo assolutamente ristretto. E però il tecnico pugliese, vista la grande capacità di lettura delle partite, ha le armi per trovare i giusti correttivi.

La stanchezza ha giocato un ruolo non indifferente, sia a livello fisico che mentale. La pesante trasferta in Sicilia, valida addirittura come recupero della quinta giornata del girone di andata, era stata incastrata nel calendario a soli tre giorni di distanza dalla trasferta di Cava de’ Tirreni. Bisogna capire che, in situazioni borderline di questo tipo, le gambe dei giocatori possono anche girare a vuoto.

Il destino offre a Calabro, su un piatto d’argento, una duplice occasione per rimettersi in pari e riprendere la corsa verso posizioni di classifica più consone alle sue riconosciute abilità tecniche.

Domenica arriva al Rocchi il Catania. Lo score dell’allenatore gialloblù negli scontri diretti con gli etnei, quando era alla guida del Francavilla e del Carpi, è tutto a suo favore. Ci auguriamo che anche stavolta non interrompa questa tendenza positiva. Un successo contro la forte squadra di Sottil sarebbe come la manna, per un ambiente che ha un disperato bisogno di questo tipo di stimoli per essere sollecitato a dare di più.

Ancora più importante l’appuntamento di mercoledì prossimo, sempre al Rocchi, stavolta per la Coppa Italia. Superando il Teramo e passando il turno la Viterbese avrebbe già pronto l’appuntamento per un’altra attesa sfida, quella con il Pisa. La strada che porta verso le semifinali aprirebbe scenari rosei per il club gialloblù in termini di accesso privilegiato ai playoff.

Calabro tutto questo lo sa bene. È sicuramente molto concentrato verso questi obiettivi. Saprà trasformare la sconfitta di Siracusa in un occasionale incidente di percorso e trasmettere al gruppo le motivazioni necessarie per dare il massimo davanti ai propri tifosi.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Apre i battenti il primo store ufficiale della Viterbese

Taglio del nastro al nuovo point gialloblu. La Viterbese ha inaugurato oggi il suo primo …