giovedì, 18 Luglio, 2019

LA BACHECA

Viterbese, c’è una visibilità da ripristinare

A Viterbo sta per chiudersi un’era. Il nuovo proprietario del club gialloblù dovrà rimboccarsi le maniche. Al di là dei grandi successi sportivi collezionati in questi sei anni, utili forse per gli almanacchi, la vecchia proprietà si lascia dietro una scarna eredità immateriale. Piero Camilli ha deciso di tirarsi fuori nel momento migliore per la categoria. Una scelta poco logica …

Continua a leggere »

Viterbese, c’è una tifoseria da riportare al Rocchi

La scorsa stagione è stata contrassegnata da una perversa combinazione di fattori negativi, che ha molto inciso sulle presenze al Rocchi. Nè avrebbe potuto essere diversamente. In seguito a scelte poco logiche e ancora meno condivisibili, la Viterbese è stata tenuta ferma ai box per quasi tre mesi. Quando ha ripreso a giocare, lo ha fatto ogni tre giorni. In …

Continua a leggere »

Viterbese, c’è un territorio da riconquistare

Si chiude l’era Camilli, durata sei anni. A Viterbo tutto sta per cambiare. Salvo prova contraria, giovedì 18 luglio il club gialloblù passerà nelle mani di Marco Arturo Romano (ex vice presidente del Livorno e poi della Reggiana). Il compito che attende il nuovo proprietario è di quelli da far tremare i polsi. C’è una squadra da ricostruire. Sono appena …

Continua a leggere »

Viterbese, i presidenti non sono tutti uguali

Sembra che la vicenda sia arrivata a conclusione. Il patron Piero Camilli ha iscritto la Viterbese all’ultimo tuffo, per poi metterla in vendita. L’imprenditore di Grotte di Castro ha ribadito più volte la volontà di lasciare la sua creatura in mani sicure. Dopo settimane davvero ansiogene per la città e per la tifoseria gialloblù sembra sia stato trovato un compratore …

Continua a leggere »

Viterbese, un eterno intreccio di storie gialloblù

Sono giorni difficili per la Viterbese. E, dunque, anche per i suoi tifosi. La storia del calcio è un intreccio di storie. La singola storia di ogni club si alimenta delle storie dei campionati, dei calciatori, degli allenatori e dei presidenti che hanno segnato il destino delle maglie. Nel bene e nel male. Nella buona e nella cattiva sorte. L’immaginario …

Continua a leggere »

Viterbese, non proprio un’ottima annata

Scrivere libri come Febbre a 90°, Alta fedeltà, Un ragazzo, Come diventare buoni, Non buttiamoci giù. Tanto per limitarsi a qualche titolo fra i più noti. Essere innamorati pazzi del gioco del calcio e segnatamente dell’Arsenal, dai tempi in cui ancora giocava sul campo dell’Highbury. Possedere il prezioso dono di riuscire a condividere con i lettori questa (insana?) passione. Conservare, …

Continua a leggere »

Viterbese, tifosi in cerca del grande amore

Comunque andranno a finire le cose, l’ennesimo strappo consumato dal patron Piero Camilli con il territorio lascerà cicatrici difficili da rimarginare. Dopo l’avvenuta iscrizione, i tifosi gialloblù sono lasciati a cuocere sulla graticola. Resterà in sella l’attuale proprietà, con programmi ridimensionati? Sarà cessione? In questo caso quando, a chi e con quali garanzie per il futuro? Mentre si cerca di …

Continua a leggere »

Viterbese, niente sarà più come prima

Il 20 giugno scorso, ma sembra passata un’eternità visto l’accavallarsi degli eventi che stanno mettendo a dura prova la resistenza psico-fisica dei tifosi, Cuori Gialloblù pubblicava una riflessione >>>> “Viterbese, Camilli e il cambio di paradigma”. Dategli una scorsa, se ne avete voglia e tempo. Le soluzioni possibili, in quel momento storico, erano sostanzialmente tre: non iscrizione, cessione, soluzione di …

Continua a leggere »

Viterbese, una nuova e diversa idea di futuro

Riformare il campionato di serie C era diventata ormai un’emergenza-urgenza. Il futuro della terza serie nazionale non poteva che passare attraverso scelte che, superando le tante derive, riuscissero a trasformarla in una categoria economicamente sostenibile oltre che soggetta a severi e cadenzati controlli.  La rivoluzione copernicana attuata da Gabriele Gravina (Figc) e da Francesco Ghirelli (Lega Pro) è andata esattamente …

Continua a leggere »

Viterbese, quando la tifoseria è allo stremo

Il tifoso gialloblù ne ha viste di tutti i colori nel corso di una stagione infinita, contrassegnata da molte e ondivaghe vicende. Tutto è cominciato con lo stop di tre mesi attuato in segno di protesta verso la Lega Pro di Firenze, allora guidata da Gabriele Gravina e attualmente da Francesco Ghirelli. Motivo del contendere l’inserimento nel girone C, condito …

Continua a leggere »