martedì, 13 Aprile, 2021

Contro il Monopoli in campo la miglior Viterbese della stagione

Nel post match contro il Monopoli le parole di mister Roberto Taurino. La sfida contro i rosanero è terminata con un pareggio che consente alla Viterbese di portarsi a quota 34 puti nel girone C di Lega Pro. Prossima sfida in programma mercoledì 17 marzo sul terreno amico contro la Juve Stabia.

Mister, a Pagani ci siamo consolati con il risultato e oggi con la prestazione: l’ideale sarebbe trovare entrambe le cose…

“C’è rammarico. I ragazzi sono arrabbiatissimi come se fosse arrivata una sconfitta. Per la prestazione avremmo meritato i tre punti ma attenzione, non per demerito degli avversari, perché il Monopoli ha fatto una partita di grande rigore tattico, ordinata e compatta. Ho visto i loro attaccanti rincorrere anche sui terzini con una prova di grande umiltà. Nonostante questo abbiamo creato le nostre situazioni ma non siamo riusciti a vincere. I gol si possono sbagliare ma la rabbia più grande è per le due reti prese: la prima la voglio rivedere ma sulla seconda eravamo tutti schierati. A due minuti dal nostro vantaggio non si può prendere un gol del genere, questo è il rammarico più grosso”.

Questo rientra nel processo di crescita: gestire i momenti dopo il vantaggio…

“Si, il secondo gol lo rivedrò bene ma ho la fotografia in mente. Faccio un esempio, quando parlo di gestione intendo questo: in quel frangente Federico ha dato la palla ed è partito in sovrapposizione. Ecco, mancano dieci minuti e stai vincendo, magari dai la palla e rimani in appoggio. Sono dettagli ma fanno la differenza e ti fanno crescere. Dispiace perché non stavamo soffrendo e abbiamo regalato un gol”.

Oggi, però, anche tante cose positive. Forse la migliore prestazione da quando c’è Taurino?

“Abbiamo giocato contro una squadra esperta e che utilizza questo modulo da tanto ma ci siamo mossi bene trovando soluzioni per essere pericolosi. Purtroppo nel secondo tempo, oltre alla rete, quelle 4/5 palle gol avremmo potuto sfruttarle con un po’ di lucidità in più. Va bene così, c’è rabbia ma bisogna accettare il verdetto del campo”.

Rammarico perché manca l’uomo dell’ultimo passaggio?

“Abbiamo determinate caratteristiche e cerchiamo di sfruttarle. Non serve pensare a ciò che non abbiamo. Esiste un potenziale importante e lavoriamo per sfruttarlo. Oggi sono rammaricato per i gol subiti, anche perché non abbiamo concesso tante occasioni a loro. Poi è ovvio che c’è anche la bravura degli avversari”.

Mister tra infortuni e squalifiche contro la Juve Stabia saremo in emergenza. Potrebbe cambiare modulo?

“Ora i ragazzi avranno un paio di giorni liberi perché vengono da due mesi in cui non si sono fermati mai e devono staccare a livello mentale più che fisico. C’è da ricaricare le pile. In vista della Juve Stabia cercheremo di recuperare qualcuno perché davanti siamo sempre stati molto corti, tra infortuni e squalifiche“.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

La Viterbese spreca, il Catania vince: al “Massimino” finisce 1-0

Al “Massimino” decide una punizione magistrale di Dall’Oglio e la Viterbese cede di misura al …