mercoledì, 1 Aprile, 2020
Ultime notizie

Coronavirus, campionati a porte chiuse per un mese

Il calcio non si ferma ma si gioca senza pubblico. A causa delle diffusione del Covid-19, i campionati andranno avanti, ma a porte chiuse. Lo ha deciso il Governo, che in un decreto emanato ieri sera si è così espresso: “Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere,
svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all’allegato 1, lettera d)”.

Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 3 aprile 2020.

La Viterbese, dunque, giocherà senza pubblico le prossime cinque gare, tre in casa (Rieti, Casertana e Monopoli), e due in trasferta (Sicula Leonzio e Cavese). Al netto di proroghe del decreto di chiusura, il pubblico potrà tornare al “Rocchi” il 5 aprile per la gara contro la Ternana.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Serie C, verso la cassa integrazione?

È stato allestito un tavolo di lavoro permanente anticrisi Covid-19. Oltre al presidente della Figc …