DeAndre Hopkins è stato rilasciato dagli Arizona Cardinals

Il tempo di DeAndre Hopkins nel deserto è giunto al termine.

Gli Arizona Cardinals hanno rilasciato Hopkins venerdì, hanno annunciato.

Hopkins ha due anni rimanenti sul suo attuale contratto e ha un tetto massimo di $ 30,7 milioni prima di scendere a $ 26,2 milioni nel 2024.

Con la mossa, i Cardinals liberano 8,1 milioni di dollari in cap, ma affrontano un colpo morto di 22,6 milioni di dollari nel 2023.

Se non commerciano o rilasciano il ricevitore n. 1 entro il 1 giugno o prima, avrebbero liberato $ 19,4 milioni nel 2023 e $ 14,9 milioni nel 2024 – il resto del contratto di Hopkins – ma avrebbero preso un colpo morto di $ 11,3 . milioni in ciascuna delle prossime due stagioni.

La notizia della mossa arriva dopo che il wide receiver ha detto a lui e al nuovo general manager dei Cardinals Monty Osenfort. “buona conversazione” Dopo l’arrivo di quest’ultimo nel deserto dove il futuro non è necessariamente centrato. Durante la conferenza stampa introduttiva del coordinatore offensivo Drew Betzing il 23 febbraio (giovedì), l’allenatore del primo anno Jonathan Cannon ha detto che non aveva ancora parlato con Hopkins ma non vedeva l’ora.

Hopkins ha rotto il silenzio sulla questione ad aprile, dicendo che non voleva revocare il post su Twitter ora cancellato.

In mezzo a tutte le speculazioni commerciali, alcune squadre sono state collegate a Hopkins, tra cui Baltimore Ravens, Kansas City Chiefs e Buffalo Bills. In vista del draft di giovedì, l’amico di Hopkins ed ex difensore della NFL Adam “Pacman” Jones segnalato Tutte e tre sono possibilità.

Hopkins ha assunto un agente per aiutare con le trattative contrattuali dopo essersi rappresentato in precedenza.

READ  Scoot Henderson dei Trail Blazers, Amen Thompson dei Rockets fuori per infortuni nella partita della Summer League

In 35 partite nelle ultime tre stagioni, il wideout ha registrato 2.696 yard in ricezione e 17 touchdown su 221 prese.

Nonostante il tempo perso nel 2021 a causa di infortuni (sette partite), Hopkins ha battuto tutti i raccoglitori di passaggi dei Cardinals con otto punteggi.

C’è stata un’esibizione simile da parte del wideout, che ha guidato la squadra in ricezione con 717 la scorsa stagione.

Questo non vuol dire che la disponibilità non sia stata un problema durante il mandato del wideout in Arizona, passando da inattivo a due gare dal 2013-19 a perdere 15 partite nell’arco di tre stagioni.

Non è un segreto che i Cardinals abbiano dato il meglio di sé con Hopkins in campo. Le difese sono costrette a tenere d’occhio di più il wideout, aprendo altri buchi da sfruttare, e offre al quarterback Kyler Murray l’indiscussa opzione numero 1.

Nella loro unica stagione completa nel 2020, Murray ha realizzato la sua migliore stagione da professionista dietro 3.971 yard e 26 touchdown. Aveva 819 yard e 11 punti a terra.

Hopkins era l’obiettivo più grande di Murray quella stagione, guidando tutti i cardinali che ricevevano passaggi in yard (1.407), prese (115), obiettivi (160), prese (527), primi down (75) e almeno 20 giocate. ricevere yard o più (17). Ha pareggiato l’allora cardinale WR Christian Kirk per aver ricevuto touchdown (sei).

Con Hopkins fuori, i Cardinals potrebbero fare di Hollywood Brown la loro opzione numero 1 al WR la prossima stagione. Anche Rondale Moore, Zach Pascal e Greg Dortch vedono la loro giusta quota di bersagli nei rispettivi ruoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *