Diablo 4 annuncia il beta test finale e conferma che includerà aggiornamenti del gameplay

Dopo Post sul blog della scorsa settimana Annunciando una lunga lista di aggiornamenti e modifiche per Diablo 4 dopo i weekend di open beta, Blizzard ha annunciato oggi il terzo e ultimo weekend di beta in cui ogni modifica sarà già implementata.

Parlando di loro LiveSteam oggi, gli sviluppatori di Diablo 4 affermano di sperare che il “Server Slam” sia una data di rilascio coerente per il gioco di ruolo d’azione, mettendo alla prova i server del team, a partire dal fine settimana del 12 maggio. Termina alle 12:00 BST di venerdì e alle 12:00 di domenica. Sfortunatamente, i giocatori che hanno partecipato ai primi due fine settimana beta vedranno i loro personaggi cancellati come promesso e i progressi compiuti in questo test finale non verranno trasferiti al gioco finale.

Durante questo fine settimana beta finale, i giocatori raggiungeranno il livello 20 anziché 25, progettato per essere una sfida in più quando affronteranno il boss del mondo Ashawa, che assegnerà un’esclusiva cavalcatura cosmetica a chiunque la sconfigga durante il Server Slam. Gioco intero.

Ma il limite di livello e le nuove ricompense non sono gli unici cambiamenti in serbo, poiché in questo aspetto iniziale saranno già presenti una serie di aggiornamenti, tra cui modifiche al bilanciamento delle classi dei personaggi e layout semplificati dei dungeon.

Il più notevole dei cambiamenti di classe del personaggio è il Negromante, che ha ricevuto potenziamenti ai suoi servi non morti (che ora muoiono più facilmente) e alle esplosioni di cadaveri (che ora infliggono meno danni), mentre altre classi, come il Barbaro, hanno ricevuto potenziamenti a portali più in linea con le loro controparti che uccidono i mostri. Nel caso dei barbari, questo si presenta sotto forma di una riduzione del 10% del danno che subiscono da tutte le fonti, tra le altre modifiche favorevoli.

READ  Inflazione in Corea del Sud, la Cina riapre

Le rielaborazioni per i dungeon includono obiettivi che possono essere completati più facilmente senza noiosi backtracking che fanno perdere tempo e una maggiore presenza di eventi speciali che a volte si generano casualmente durante l’esplorazione di un dungeon.

Server Slam è aperto a tutti i giocatori su tutte le piattaforme e includerà la modalità cooperativa per due giocatori su console. Se non hai ancora iniziato la tua crociata contro la Figlia dell’Odio, avrai un’altra possibilità tra qualche settimana.

Travis Northup è uno scrittore per IGN. Puoi seguirlo su Twitter @TieGuyTravis E leggi il suo Copertura del gioco qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *