martedì, 29 Settembre, 2020

Doppietta Molinaro: “Merito di tutti”. Antezza c’è

Una doppietta che poteva essere tripletta, se quel palo non ci si fosse messo di mezzo. Una doppietta da dedicare “alla mia fidanzata e alla mia famiglia”, la prima in carriera e la prima con la maglia gialloblu. L’eroe di Viterbese-Teramo si chiama Salvatore Molinaro, ha firmato i due gol che hanno portato i tre punti ai gialloblu ed è stata la scelta tattica migliore di mister Antonio Calabro. Migliore e inaspettata.

“Non ce lo aspettavamo che mi facesse giocare dall’inizio – rivela il giocatore -. Col mister non lo sai mai se giochi, per questo dobbiamo stare sempre sul pezzo e dare risposte importanti quando ci chiama in causa. Sento la sua fiducia e per me è importante, Calabro ci sa fare la forza e il coraggio per affrontare ogni partita”.

“Sono molto contento per i due gol – afferma Sasà Molinaro  – anche perché è la mia prima doppietta, ma il merito della vittoria è di tutti. I ragazzi sono stati grandi dall’iniziò alla fine, abbiamo sofferto tanto ma abbiamo portato a casa un risultato importante. Sul primo gol sono stato fortunato, ho approfittato della situazione e ci hai creduto. Per il secondo devo ringraziare Mama (Tounkara, ndr) per il bell’assist”.

Chi non ha segnato ma è contento come se avesse messo a segno una doppietta invece è Stefano Antezza, rientrato domenica dopo un lungo periodo di stop per infortunio. “Ho avuto un problema muscolare che ha richiesto tempo, mi sono curato bene – spiega -. Ci ho lavorato molto e ultimamente mi sono allenato forte: mentalmente ero pronto, c’era solo da giocare”.

La prestazione del giocatore della Viterbese, buttato nella mischia da mister Calabro a partita in corsa per dare ordine al centrocampo in una fase in cui il Teramo era padrone del reparto, è stata certamente positività. “Sono entrato in un momento delicato della gara – spiega Antezza -, il Teramo aveva alzato il baricentro è stava molto nella nostra metà campo. Io ho aiutato a difendere la zona e a innescare le ripartenze”. Vista anche la futura lunga assenza di Sibilia per infortunio, è logico pensare ad un maggiore utilizzo di Stefano Antezza a centrocampo da qui al termine della stagione. “Sono a disposizione – chiude -, io sono pronto”.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Maurizi: “Rispetto per la Ternana, ma noi siamo la Viterbese e vogliamo crescere”

“Abbiamo tanta voglia di giocare e di entrare in campo visti i mesi di stop …