Draft WNBA: Aaliyah Boston va al numero 1 contro Indiana Fever

Quando Aliyah Boston aveva 12 anni, ha viaggiato per 1.700 miglia con sua sorella dalle Isole Vergini americane a casa della zia nel Massachusetts, sperando di diventare un giorno una giocatrice di basket abbastanza brava da andare al college gratuitamente. alla WNBA

Boston ha realizzato quel sogno lunedì sera agli Spring Studios di New York quando l’Indiana Fever l’ha selezionata con la prima scelta nel draft WNBA. Università di Boston della Carolina del Sud Secondo sempre Scelta n. 1 nel draft; Aja Wilson è diventata la prima nel 2018.

Il Minnesota Lynx ha selezionato la guardia Diamond Miller n. 2 in assoluto dell’Università del Maryland. Al numero 3, i Dallas Wings hanno selezionato l’attaccante della Villanova University Maddie Siegrist.

I Wings, che avevano la quinta scelta, hanno scosso la serata scambiando future scelte al draft con i Washington Mystics per la quarta scelta, il centro dello stato dell’Iowa Stephanie Soares. Hanno preso la guardia del Connecticut Lou Lopez Senechal con la scelta successiva.

La selezione di Boston non è stata una sorpresa. È stato legato ai Fever da quando hanno ottenuto la prima scelta alla lotteria di novembre. Boston, un attaccante, si unirà all’ex compagno di squadra della Carolina del Sud Destanie Henderson in Indiana.

Henderson era tra il pubblico che registrava al telefono, e si abbracciarono e festeggiarono ad alta voce prima di dirigersi a una conferenza stampa di Boston.

“Era tipo, ‘Siamo di nuovo insieme, siamo di nuovo compagni di squadra’, e io sono tipo, ‘È fantastico’, conosci quella canzone?” Boston ha detto prima di cantare la sua versione di “Reunited” di Peaches & Herb.

Con Henderson nel 2021-22, Boston ha avuto la migliore stagione statistica della sua carriera universitaria, che si è conclusa con una vittoria del campionato nazionale sul Connecticut. Boston e Henderson cercheranno di ricreare la loro chimica vincente per i Fever, che sono stati un sacco da boxe per il resto del campionato.

L’Indiana non arriva ai playoff dal 2016 e ha chiuso con il peggior record del campionato nelle ultime due stagioni. La scorsa stagione, i Fever hanno chiuso con cinque vittorie; La seconda squadra peggiore, i Los Angeles Sparks, aveva 13 squadre.

READ  Discussioni: Instagram lancia un'app per competere con Twitter

“Avrà un impatto immediato in questo campionato”, ha detto giovedì il direttore generale di Fever Lynn Dunn in una conferenza stampa prima del draft. “E sono grato – penso che lo siamo tutti – che abbia voluto venire alla bozza.”

È stato un primo round carico nella Carolina del Sud quando l’attaccante Leticia Amihere è stata selezionata ottava assoluta dall’Atlanta Dream e la guardia Zia Cook è stata presa decima assoluta dagli Sparks. Brea Beal, che ha ancorato la difesa perimetrale della Carolina del Sud, è stata scelta dal Minnesota Lynx al n. Eletto nel 24 Alexis Morris, la star della Louisiana State Guard che ha aiutato i Tigers a vincere il loro primo campionato una settimana fa, è stata selezionata dal Connecticut Sun. 22° esame.

Boston è stato uno dei migliori giocatori di basket universitario da quando è arrivato in South Carolina nel 2019. È un attaccante dopo aver segnato e bloccato i tiri che ha accumulato un record di 129-9 nelle sue quattro stagioni con Gamecox. Boston è stato il National Player of the Year del 2022 e ha vinto il Naismith Award come Defensive Player of the Year nelle sue ultime due stagioni.

Nel suo ultimo anno, Boston ha portato la Carolina del Sud alla sua prima stagione regolare imbattuta nella storia del programma. I numeri di Boston erano in calo a causa della profondità della Carolina del Sud e della strategia difensiva impiegata da molti avversari, che gli rendevano difficile liberarsi. Gamecox era nella media Maggior numero di punti in panchina a partita 36.1 nella stagione 2022-23 in Divisione I, quasi 5 punti a partita in più rispetto alla squadra più vicina.

Con Henderson andato, alla Carolina del Sud manca una guardia di punteggio affidabile accanto a Cook. Quindi per tutta la stagione, le squadre hanno battuto le altre guardie, le hanno sfidate a tirare e hanno aiutato a negare a Boston la palla nella vernice.

A causa della capacità di segnare delle guardie professioniste e della regola dei tre secondi difensivi della lega, è una strategia che le squadre non possono utilizzare nella WNBA. Un giocatore offensivo che proteggono. Quindi Boston vedrà più difese consecutive e spazio per muoversi rispetto alla sua carriera universitaria.

READ  No, il 'risveglio' non ha causato il crollo delle banche della Silicon Valley

“Sono davvero eccitato per quel tipo di pausa”, ha detto Boston in una recente intervista. “Perché penso che mostri a tutti come possono usare le proprie capacità ed essere in grado di andare a lavorare”.

Per questo motivo, l’allenatore della Carolina del Sud Dan Staley ha incoraggiato Boston a partecipare al draft di quest’anno dopo che la squadra ha perso contro l’Iowa nelle Final Four.

“Ci sono difese che giocano contro di lei che non le permettono di giocare. E poi è difficile arbitrare”, ha detto Staley.

Staley ha aggiunto: “Lei significa tutto per il nostro programma. È stata la pietra angolare del nostro programma negli ultimi quattro anni. Ci ha sollevato. Ha alzato lo standard di come ci avviciniamo al basket. Non ha mai avuto una brutta giornata.

Con un anno di idoneità rimanente a Boston, agli atleti NCAA è stato concesso un anno in più a causa della pandemia di coronavirus. Avrebbe potuto essere di nuovo nella conversazione di Giocatore dell’anno e la Carolina del Sud sarebbe stata favorita per vincere il titolo nazionale alle sue spalle.

Ma grazie alle regole che consentono agli atleti di incassare il proprio nome, somiglianza e immagine, i suoi guadagni al college potrebbero essere l’incentivo più importante per restare.

Molte giocatrici di pallacanestro, come Boston, possono fare più soldi come atlete collegiali attraverso sponsorizzazioni e sponsorizzazioni che con i soli stipendi WNBA; Lo stipendio base per i debuttanti in questa stagione sarà nella fascia $ 62.285 a $ 74.305A seconda del giro di bozza.

Quel potenziale di entrate ha avuto un ruolo nelle decisioni delle star non presenti nella bozza di quest’anno. Diversi giocatori idonei volevano tornare al college, tra cui Paige Bueckers di UConn, Cameron Brink di Stanford, Elizabeth Kitley di Virginia Tech, Mackenzie Holmes di Indiana e Charisma Osborne di UCLA. (La WNBA richiede che i giocatori degli Stati Uniti abbiano compiuto 22 anni nell’anno solare del draft.)

READ  L'ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan critica nuovamente gli sforzi della Camera GOP per indagare sull'indagine Trump Sono stati utilizzati $ 5k di fondi federali

Questo rende la bozza del prossimo anno ancora più entusiasmante. Potrebbe essere pieno di talento: si qualificheranno Angel Reese della LSU e Kaitlyn Clark dell’Iowa, due stelle che hanno guidato il torneo femminile di Divisione I con il loro punteggio e la loro spettacolarità. (Da parte sua, Reese ha detto in un podcast che “non ha fretta”. (per andare alla WNBA perché batte alcuni dei migliori giocatori della lega professionistica.)

Tuttavia, con solo 12 squadre e 144 posti nel roster nella WNBA, solo 36 giocatori vengono selezionati nel draft e solo la metà di questi entra nel roster del giorno di apertura. E senza un campionato di sviluppo come la G League della NBA, alcuni dei migliori giocatori di basket vanno all’estero per giocare professionalmente.

“I nostri migliori giocatori non formano una squadra di professionisti”, ha detto l’allenatore dell’Arizona Adia Barnes: “Stai gareggiando contro donne di 30 anni. È dura. È competitiva”.

L’espansione sembrerebbe la soluzione più semplice a questo problema, ma il commissario WNBA Cathy Engelbert ha citato preoccupazioni finanziarie sul motivo per cui potrebbe non essere possibile in questo momento. Engelbert ha dichiarato a febbraio che il campionato non ha fretta di aggiungere nuove squadre, ma vorrebbe almeno vedere Due nuove squadre sono state aggiunte ogni due o quattro anni.

“Non ho intenzione di dare un calendario”, ha detto lunedì sera Engelbert, aggiungendo: “L’ultima cosa che vogliamo fare è portare nuovi proprietari e fallire”.

Uno dei maggiori problemi del campionato è il modo in cui le squadre viaggiano. I giocatori WNBA volano commerciali, mentre la maggior parte dei principali programmi universitari vola charter. Prima della bozza di lunedì sera, la lega ha annunciato che fornirà voli charter per tutte le partite post-stagionali e le squadre selezioneranno le partite della stagione regolare con partite consecutive.

“Intendiamo fare molto di più”, ha detto Engelbert, aggiungendo: “Abbiamo solo bisogno di un po’ di pazienza e di tempo per costruirlo, così ci sentiamo a nostro agio con finanziamenti più consistenti nei nostri anni successivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *