Finworld, il punto - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
domenica, 21 Luglio, 2019
Ultime notizie

Finworld, il punto

Scadevano ieri i termini per la presentazione della nuova fideiussione, in sostituzione di quella Finworld presentata in fase di iscrizione, invalidata dal Consiglio di Stato in data 12 luglio. Dieci i club interessati, di cui due di Serie B ed otto di C.

Vediamo quindi nel dettaglio quale sono le situazioni risolte, quali dichiarate tale e quelle su cui aleggia ancora una cortina di incertezza.

Per quanto riguarda Palermo e Lecce, nessun problema da segnalare. Le due società hanno presentato una nuova fideiussione, nei termini previsti dalla Lega. Quindi nessuna penalizzazione in vista.

In cinque hanno dichiarato ufficialmente di aver depositato la nuova garanzia, in sostituzione della precedente. Si tratta di CuneoArzachena e della Juve Stabia per voce del DG Filippi. Anche il Rende, come asserisce il presidente Coscarella, dichiara di aver provveduto all’incombenza, così come il Siracusa per bocca dell’AD Santarcangelo. Anche il DG del Teramo, Capaldi, tranquillizza tutti dichiarando risolta la situazione.

Situazione poco chiara alla Lucchese, dove voci di corridoio danno per sostituita la vecchia fideiussione con la nuova voluta dalla Lega. Al momento però non ci sono comunicazioni ufficiali da parte di tesserati della società, e sono in molti a non vederci chiaro.

Stessa situazione al Pro Piacenza, dove allo stato attuale non ci sono informazioni in merito. Diversa la questione a Matera e alla Reggina. Della prima non si hanno notizie, mentre per i calabresi la posizione è chiara, la società ritiene la fideiussione Finworld valida e quindi non meritevole di sostituzione.

Ricordiamo inoltre che alcuni club interessati hanno chiesto una proroga per la presentazione della nuova fideiussione. Al momento non abbiamo notizie di accettazione della richiesta da parte della Federazione.

Da segnalare ancora che L’inosservanza del suddetto adempimento costituisce illecito disciplinare ed è sanzionata, su deferimento della Procura Federale, dagli organi della giustizia sportiva con l’ammenda di euro 800.000,00 per le società di Serie B e di euro 350.000,00 per le società di Serie C, nonché con la penalizzazione di 8 punti in classifica da scontarsi nel Campionato di competenza 2018/2019.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Viterbese, si riaprono le porte del girone A?

Il 12 luglio, durante il Consiglio federale coordinato da Gabriele Gravina, sarà ufficializzato il format …