Gigi Sohn, candidato alla FCC di Biden, si è ritirato a seguito di una feroce battaglia di lobbying

Commento

Presidente L’offerta di Biden di fungere da regolatore delle telecomunicazioni è stata ritirata È stato nominato alla Federal Communications Commission a seguito di un’aspra battaglia di lobby durata 16 mesi che ha bloccato la sua nomina e lo ha aperto a implacabili attacchi personali.

Gigi Sohn, sostenitore di lunga data dell’interesse pubblico ed ex funzionario democratico della FCC, è stato nominato per la prima volta dalla Casa Bianca nell’ottobre 2021. Ha detto che la decisione di ritirarsi Segue gli “attacchi implacabili, disonesti e al vetriolo” piantati dai lobbisti dell’industria dei cavi e dei media. L’opposizione a Sohan ha messo un profilo relativamente basso al centro di una lotta senza precedenti che ha incluso tre udienze di conferma al Senato, una serie di annunci e un cartellone che criticava Sohan come “estremista” e “razzista”. .

La decisione di Sohn di ritirarsi getta nel caos l’ambiziosa agenda Internet dell’amministrazione Biden e continua una situazione di stallo alla FCC per più di due anni. Biden è entrato in carica con la promessa di deregolamentare durante l’amministrazione Trump e ripristinare le protezioni della neutralità della rete dell’era Obama. Ma la FCC si è bloccata su questi impegni in mezzo a una divisione 2-2, minando i piani dell’amministrazione.

Internet di Biden rimane nel limbo durante la lunga battaglia sul candidato FCC

“È un giorno triste per il nostro paese e la nostra democrazia quando le industrie dominanti, con l’aiuto di denaro oscuro illimitato, eleggono i loro regolatori”, ha affermato Sohn in una dichiarazione condivisa esclusivamente con il Washington Post. “Con l’aiuto dei loro amici al Senato, le potenti compagnie via cavo e dei media hanno fatto proprio questo”.

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

Il crollo della nomina di Son è un segnale incoraggiante del potere politico della Casa Bianca. L’amministrazione non è stata in grado di unificare i Democratici dietro la nomina di Son in un Senato strettamente diviso. Poco prima che Son annunciasse la sua decisione di dimettersi, il Sen. Joe Manchin (DW.V.) ha sferrato un colpo critico annunciando che avrebbe votato contro di lui, accusandolo di avere “alleanze partigiane con gruppi di estrema sinistra”.

“Soprattutto ora, la FCC deve elevarsi al di sopra della discriminazione tossica di cui gli americani sono stufi e stanchi, e la signora Sohn ha chiaramente dimostrato di non essere la persona giusta per farlo”, ha detto Manchin in una dichiarazione.

I gruppi conservatori hanno speso centinaia di migliaia di dollari partigiani e attaccando aggressivamente Sohn, conducendo una campagna in molti stati democratici moderati che erano già indecisi sulla nomina di Sohn. “Gigi Sohn è troppo serio per la FCC”, recitava un cartellone pubblicitario a Las Vegas, con la faccia di Sohn e un link a un sito web dell’American Accountability Foundation, un gruppo che si opponeva ai candidati di Biden. AAF e un’altra organizzazione no profit conservatrice, il Center for a Free Economy, hanno investito più di $ 200.000 in annunci su Facebook contro Sohn.

La portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha dichiarato durante il briefing di martedì che la Casa Bianca non ha aggiornamenti sui potenziali candidati in questo momento.

“Applaudiamo la candidatura di Gigi Son per questo ruolo importante”, ha detto Jean-Pierre. “Porta un’enorme conoscenza ed esperienza, motivo per cui il presidente l’ha nominata in primo luogo”.

READ  L'attore di 'Hair', 'Everwood', Treat Williams muore in un incidente motociclistico nel Vermont

Questa è una storia di rottura e verrà aggiornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *