lunedì, 8 Marzo, 2021

Gironi serie C, un nuovo caso Viterbese?

Entro il 20 luglio sarà ufficializzata dal presidente della Lega Pro di Firenze, Francesco Ghirelli, la composizione dei tre giorni da 20 squadre ciascuno che andranno a costituire il format della serie C per il campionato 2019-20. I calendari saranno diffusi il 31 luglio.

Devono essere sciolti alcuni nodi relativi alle criticità del format per aree geografiche  >>> LEGGI QUI e vanno inoltre stabiliti i criteri in base ai quali comporre i tre gironi >>> LEGGI QUI.   

Si tratta di una decisione rilevante. A tale proposito converrà richiamare alla memoria la dura protesta attuata lo scorso anno dalla Viterbese.

Il club gialloblù fu inserito nel girone C, ma il presidente Piero Camilli lo tenne fermo ai box minacciando il ritiro dal torneo. La società tusciana chiedeva di essere inserita nel girone A.

Lo stop si protrasse per nove turni di campionato. La Viterbese riprese a giocare dalla decima giornata, proprio nel girone C. La vicenda creò non pochi sconquassi e incise fortemente sulla compilazione dei calendari.  

Al momento della suddivisione dei tre gironi sarà fondamentale il ricorso a criteri e regole condivisi, per non ricadere in una situazione del genere. Finora la procedura delle iscrizioni è andata avanti a tappe cammellate.

Anche sulla formazione dei gironi la Lega di Firenze dovrà essere molto attenta nel prendere le sue decisioni.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Play off Serie C, ma chi partecipa?

La geniale “trovata” dei play off per coprire il posto mancante nelle promozioni nella cadetteria …