Gli Stati Uniti esortano Xi a fare pressione su Putin per i “crimini di guerra” in Ucraina

  • Di Marita Molone
  • notizie della BBC

Titolo del video,

GUARDA: La “cara amicizia” di Putin e Xi… in 62 secondi

Gli Stati Uniti hanno esortato il presidente cinese Xi Jinping a fare pressioni su Vladimir Putin per porre fine ai crimini di guerra in Ucraina.

I due si incontreranno di nuovo martedì per colloqui ufficiali durante la prima visita di Xi a Mosca dopo l’invasione.

Un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca ha invitato Xi a sollecitare la delegazione russa a ritirare le truppe dall’Ucraina.

John Kirby ha detto che non è sufficiente chiedere un cessate il fuoco.

“Speriamo che il presidente Xi faccia pressioni sul presidente Putin affinché smetta di bombardare le città, gli ospedali e le scuole ucraine, fermi i crimini di guerra e le atrocità e ritiri le sue forze”, ha affermato.

“Ma siamo preoccupati che la Cina reiteri invece le richieste di un cessate il fuoco che lasci le forze russe all’interno del territorio sovrano dell’Ucraina, e che un cessate il fuoco che non affronti il ​​ritiro delle forze russe dall’Ucraina confermerà effettivamente le conquiste illegali della Russia”.

Putin ha detto che avrebbe discusso un piano in 12 punti proposto da Xi per “risolvere la grave crisi in Ucraina”.

“Siamo sempre pronti per il processo di negoziazione”, ha detto Putin, mentre i leader si chiamavano “cari amici”.

La Cina ha rilasciato il suo piano Ha posto fine alla guerra il mese scorso – Ciò include la “cessazione delle ostilità” e la ripresa dei colloqui di pace.

Il piano della Cina non prevede specificamente il ritiro della Russia dall’Ucraina, che secondo l’Ucraina è una precondizione per qualsiasi colloquio.

Ha invece parlato di “rispettare la sovranità di tutti i paesi”, affermando che “tutte le parti dovrebbero essere razionali ed esercitare moderazione” e “gradualmente ridurre la situazione”.

Il piano condannava anche l’uso di “sanzioni unilaterali”, viste come una critica implicita agli alleati dell’Ucraina in Occidente.

Lunedì, una banda militare ha dato a Xi un caloroso benvenuto a Mosca all’inizio di una visita di tre giorni. Putin ha elogiato la Cina per “aver aderito ai principi di giustizia” e per aver spinto per “una sicurezza totale per ogni paese”.

La Cina ha fatto un enorme balzo in avanti nello sviluppo negli ultimi anni, ha aggiunto: “Siamo un po’ invidiosi”.

In risposta, Xi ha detto a Putin: “Sotto la tua forte leadership, la Russia ha compiuto grandi progressi nel suo prospero sviluppo. Sono fiducioso che il popolo russo continuerà a darti un fermo sostegno”.

Prima della visita di Xi, Putin ha scritto sul quotidiano cinese People’s Daily che i due paesi non sarebbero stati indeboliti da una politica “aggressiva” degli Stati Uniti.

I leader ucraini pubblicizzano la loro posizione comune con la Cina – nel rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale – ma in privato hanno fatto pressioni per un incontro o una telefonata tra il presidente Volodymyr Zelensky e il signor Xi.

Ciò è stato ripreso dal portavoce della difesa degli Stati Uniti, Kirby, che ha esortato Xi a “svolgere un ruolo costruttivo” nel tentativo di porre fine alla situazione di stallo parlando con Zelensky.

A Kiev si teme che il sostegno della Cina alla Russia, attualmente basato su tecnologia e commercio, possa diventare militare, possibilmente includendo proiettili di artiglieria.

La Russia è la fonte di petrolio per la più grande economia di Pechino ed è vista come un partner per resistere agli Stati Uniti.

didascalia dell’immagine,

A Mosca sono in vendita bambole matrioska russe con ritratti di presidenti cinese e russo

In un altro sviluppo, il Giappone ha annunciato che il suo primo ministro, Fumio Kishida, visiterà Kiev martedì per colloqui con il presidente Zelensky. Dovrebbe esprimere solidarietà e sostegno all’Ucraina dopo l’invasione della Russia.

Il viaggio di Xi a Mosca arriva pochi giorni dopo che la Corte penale internazionale (ICC) ha emesso un mandato di arresto per il presidente russo con l’accusa di crimini di guerra. Ciò significa che Putin può essere tecnicamente arrestato in 123 paesi, né Cina né Russia in quella lista.

I leader occidentali hanno cercato da febbraio di isolare la Russia dopo la sua invasione su vasta scala dell’Ucraina.

Ma non sono stati in grado di creare un consenso globale, con Cina, India e molti paesi africani riluttanti a condannare Putin.

READ  Virginia Tech contro LSU in una serrata battaglia del 4 ° trimestre; Segui gli aggiornamenti in tempo reale da Dallas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *