GM sta tagliando centinaia di posti di lavoro per tagliare i costi

28 febbraio (Reuters) – General Motors Co (GM.N) sta tagliando centinaia di posti di lavoro esecutivi e stipendiati in quanto riduce i costi e semplifica le operazioni, ha detto a Reuters martedì una persona informata sulla questione.

Le riduzioni globali sono nelle “centinaia basse”, ha detto la persona.

Martedì, in una lettera ai dipendenti, il Chief People Officer di GM, Arden Hoffman, ha affermato che la casa automobilistica di Detroit “si è impegnata a risparmiare $ 2 miliardi nei prossimi due anni, che troveremo riducendo i costi aziendali, le spese generali e la complessità di tutti i nostri prodotti. “

GM ha svelato a gennaio un obiettivo di riduzione dei costi di 2 miliardi di dollari. La casa automobilistica ha dichiarato di non aver pianificato licenziamenti a gennaio e di non aver classificato i tagli come licenziamenti martedì.

GM ha affermato che l’azione di lavoro di martedì “segue la nostra più recente calibrazione delle prestazioni e supporta la gestione della curva di abbandono come parte del nostro sforzo complessivo per ridurre i costi strutturali”.

Hoffman ha dichiarato: “In un ambiente in cui i margini dei nostri concorrenti stanno migliorando, è imperativo che agiamo ora e ci concentriamo sulle nostre prestazioni”.

Ultimi aggiornamenti

Guarda altre 2 storie

Hoffman ha aggiunto: “Per mantenere le nostre promesse e battere la concorrenza, dobbiamo avere una squadra vincente e non trattenere nulla. Abbiamo bisogno di un cambiamento culturale che ci ritenga responsabili per raggiungere l’alto livello di spinta che è necessario ora”.

Le azioni GM sono scese dell’1,5%.

Hoffman ha dichiarato: “A livello globale, dipendenti e leader saranno più disposti a risolvere qualsiasi problema con maggiore urgenza, in modo da poter raggiungere i nostri obiettivi più audaci… Questo è un cambiamento culturale fondamentale per essere più efficaci e responsabili”.

READ  India, Giappone e Corea del Sud "colpiscono più duramente" se il petrolio raggiunge i 100 dollari

All’inizio di questo mese, Ford Motor (FN) ha dichiarato che taglierà un posto di lavoro su nove in Europa, eliminando 3.800 ruoli nello sviluppo e nella gestione del prodotto come parte di una spinta per tagliare i costi nella regione e concentrare il know-how ingegneristico negli Stati Uniti.

Stellantis (STLAM.MI) e i sindacati hanno firmato lunedì un accordo per tagliare 2.000 lavoratori dalle operazioni italiane della casa automobilistica attraverso licenziamenti volontari. Martedì Stellandis ha chiuso uno stabilimento in Illinois che impiega 1.350 lavoratori a tempo indeterminato.

Segnalazione di David Shepherdson e Kannagi Deka a Washington; Montaggio di Chris Reese, Lisa Schumacher e Kim Coghill

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *