I futures sulle azioni sono rimasti piatti mentre gli investitori valutavano la prossima mossa politica della banca centrale

Trader sul pavimento del NYSE, 12 ottobre 2022.

Fonte: NYSE

I futures sulle azioni sono aumentati lunedì poiché gli investitori hanno valutato un possibile rallentamento o una pausa dalla Federal Reserve.

I future legati alla media industriale Dow Jones sono aumentati di 75 punti, pari allo 0,22%. I futures S&P 500 sono saliti dello 0,15%, mentre il Nasdaq 100 ha guadagnato lo 0,2%.

Venerdì, le principali medie si sono rafforzate per chiudere la settimana dopo aver perso brevemente slancio rispetto al rally di gennaio. Il Nasdaq ha registrato un piccolo guadagno per la settimana. Tuttavia, il Dow e lo S&P hanno perso ciascuno le proprie settimane. Tutte le principali medie sono in verde per il mese. Il Nasdaq guida il gruppo con un guadagno da inizio anno del 6,44%.

Gli investitori stanno valutando la possibilità che la banca centrale si stia preparando a rallentare il ritmo dei suoi aumenti dei tassi per combattere l’inflazione dopo i dati economici mostrati la scorsa settimana. Diminuzione dei prezzi all’ingrosso e delle vendite al dettaglio.

Venerdì, gli investitori hanno raccolto i commenti del governatore della Fed Christopher Waller a favore di un aumento dei tassi di un quarto di punto percentuale alla prossima riunione. UN Lo riferisce il Wall Street Journal Domenica, nel frattempo, ha sollevato la possibilità di una pausa primaverile nei rialzi dei tassi, segno che la banca centrale si sta avvicinando alla fine della sua campagna di rialzi dei tassi.

“Man mano che gli investitori diventano più fiduciosi sul lato dell’inflazione, è chiaro che ora stanno guardando oltre l’attuale ciclo di rialzi e alla fine una pausa e un possibile taglio della linea”, ha scritto lunedì lo stratega della Deutsche Bank Henry Allen in una nota ai clienti. “Ma con gli investitori che ora scontano buone notizie sull’inflazione, il rischio è che se l’inflazione continua a reggere, potremmo avere un altro rally del mercato ribassista come abbiamo visto la scorsa estate”.

READ  Gli scienziati hanno pubblicato il genoma umano più diversificato

Mercati Prezzo fisso 99,7% di possibilità di un aumento di 25 punti base, secondo Dati del Gruppo ECMCiò porterà il tasso di interesse all’intervallo target del 4,5%-4,75%.

Non ci sono discorsi di funzionari della banca centrale in calendario prima della riunione politica della banca centrale del 31 gennaio e 1 febbraio. Tuttavia, gli investitori monitoreranno un’altra serie di dati economici, inclusa la misura dell’inflazione preferita dalla banca centrale, il Personal Consumption Expenditure Price Index. , in uscita venerdì.

Nel frattempo, i rapporti sui guadagni Può mantenere il mercato all’erta, circa il 40% del Dow dovrebbe pubblicare i propri ultimi risultati finanziari e fornire ulteriori informazioni su come le aziende stanno affrontando l’inflazione e i tassi di interesse. Microsoft, IBM, Tesla, Visa e MasterCard sono alcuni dei grandi nomi sul ponte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *