lunedì, 19 Agosto, 2019

Il girone? Lo decide il Coni

L’estate calda del calcio di terza serie nazionale sembra non finire mai. Il 7 settembre dovrebbe capirsi qualcosa di più sul pasticciaccio brutto in cui è stata precipitata la terza serie nazionale.

Il Collegio di Garanzia del Coni, presieduto dall’ex ministro Frattini, si esprimerà sulla decisione presa dal Commissario della Figc di legittimare il cambio di format della B da 22 a 19.

Il campionato cadetto, intanto, è già partito. Il Coni manterrà l’organico a 19 o lo riporterà a 22, secondo quanto previsto dalle norme federali?

Nel primo caso rientreranno le pretese dei sei club di C >>>  LEGGI QUI che, a vario titolo, chiedono il ripescaggio in B. Il giorno successivo, sabato 8 settembre, la Lega di Firenze guidata da Gravina darà vi libera a gironi e calendari partendo dall’organico attualmente in essere

Se prevalesse la seconda opzione si tratta di capire quali saranno i tre club di C a rientrare in gioco, per essere inseriti nel calendario cadetto a competizione già avviata, e da quali società si ripartirà in per la formazione dei gironi di terza serie.

Un’ultima osservazione riguarda la graduatoria per i ripescaggi dei sei club di C che aspirano alla B. Semplicemente non esiste o, comunque, non è mai stata resa nota. Anche questo resta un mistero glorioso della snervante estate pallonara italiana.

calciopress

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Serie C, il format passerà da 59 a 60?

Il Consiglio federale ha ratificato l’organico del campionato di serie C per la stagione 2019-20, …