mercoledì, 30 Settembre, 2020

In C 10 no per Ghirelli

Francesco Ghirelli è il nuovo presidente della Lega Pro, per la serie il nuovo che avanza. Paradossale anche la scelta di uno dei due vice-presidenti, l’attrice Cristiana Capotondi. Un colpo di teatro che non appare di alcuna utilità nè si capisce, francamente, la ragione per la quale i presidenti l’abbiano votata.

Candidato unico, Ghirelli è stato eletto al primo scrutinio ma non con la percentuale bulgara che alcuni si aspettavano (come era di recente accaduto per Gravina in Figc).

I voti favorevoli sono stati 48 su 58 (era esclusa la Juventus). Due club non hanno partecipato. Si sono contate sette schede bianche e una nulla.  Qualche segno di dissenso si deve per fortuna registrare.

Molte le sfide da affrontare per il neo presidente, dirigente navigato e assai esperto della categoria. Lo stato della Serie C, orfana di Gravina traslocato in corsa sulla poltrona della Figc, è a dir poco complicato.

C’è molto scontento tra i presidenti per l’andamento che le cose hanno preso in questa stagione, con recuperi e penalizzazioni a getto continuo che compromettono il regolare andamento del torneo.

Particolarmente critico il presidente del Renate, società iscritta nel girone B della terza serie, il quale chiede entro due mesi la definizione del regolamento di cui la C è ancora paradossalmente priva. In carenza ha dichiarato che ritirerà la squadra dal campionato.

Le grane da risolvere sono tante, verrebbe da dire troppe. Non basta più spargere ottimismo e incassare consensi, vista la portata delle questioni in ballo.

Da Ghirelli le società, gli addetti ai lavori e soprattutto i tifosi si aspettano fatti concreti. E se li aspettano da subito, perché il tempo è abbondantemente scaduto.

calciopress

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Play off Serie C, ma chi partecipa?

La geniale “trovata” dei play off per coprire il posto mancante nelle promozioni nella cadetteria …