Incendio a Copenaghen: la vecchia Borsa danese va a fuoco



CNN

Un enorme incendio ha devastato la Vecchia Borsa di Copenaghen, uno dei monumenti più famosi della capitale danese, con la sua torre che è crollata mentre lavoratori e cittadini si sono affrettati per salvare dipinti e manufatti storici dalle fiamme.

“Non riesco a descrivere quanto siamo sconvolti io e i miei colleghi”, ha detto Brian Mikkelsen, amministratore delegato della Camera di commercio danese, che possiede e ha uffici nell'edificio del XVII secolo. “È un disastro enorme perché sono 400 anni di storia culturale in fiamme.”

Pendolari e spettatori storditi hanno potuto vedere le fiamme vorticare attorno alla caratteristica torre di 56 metri dell'edificio – a forma di coda di quattro draghi intrecciati – pochi istanti prima che crollasse sulla strada sottostante.

Alcuni passanti corsero nell'edificio in fiamme e si unirono ai servizi di emergenza per trasportare grandi dipinti rinascimentali e altri oggetti dalle fiamme. La Camera di Commercio ha affermato che uno dei dipinti salvati è “Dalla Borsa di Copenaghen”, un'opera del 1895 dell'artista danese Peder Severin Groer.

Troels Lund Poulsen, vice primo ministro danese, ha definito l'incendio “il nostro momento di Notre Dame”, dopo l'incendio che distrusse il tetto e la guglia della cattedrale di Parigi quasi cinque anni fa.

L’incendio è scoppiato intorno alle 8:30 ora locale (2:30 ET), ha detto alla CNN un capo dei vigili del fuoco di Copenaghen, e alle 11 metà dell’edificio è stata distrutta. Il fuoco continuò ad ardere fino a mezzogiorno.

“Non ci sono parole per quanto sia grande questa tragedia”, ha affermato la Camera di Commercio. Si tratta di “un giorno triste per il nostro Paese” e che “i danni saranno purtroppo molto costosi”.

READ  Gara 3 su Pacers: come il furto all'ultimo minuto di Jrue Holiday ha sigillato la rimonta dei Celtics in 4 takeaway

“Abbiamo cercato di recuperare molti dipinti storici e mobili storici che erano all'interno dell'edificio”, ha affermato Jakob Vestet Andersen, direttore esecutivo del Servizio antincendio e di soccorso della Grande Copenaghen. Secondo lui è “troppo presto” per fare ipotesi sulle cause dell'incendio.

La polizia di Copenaghen ha detto alla gente di evitare la zona e finora non sono stati segnalati feriti.

Un portavoce della polizia ha detto che c'erano persone nell'edificio quando è scoppiato l'incendio, ma sono state tutte evacuate.

Ida Marie/Ritzau Scanpix/AFP/Getty Images

Spettatori scioccati guardano l'incendio che divora un edificio storico nel centro di Copenaghen.

Ida Marie Odgaard/Ritzau Scanpix/AFP/Getty Images

Le persone hanno recuperato un dipinto dal vecchio mercato azionario dopo che un enorme incendio è scoppiato martedì mattina.

“Un pezzo di storia danese” sta bruciando, ha detto il primo ministro Mette Frederiksen, aggiungendo che il patrimonio culturale dell'edificio è “irreparabile”.

L'edificio Børsen è il cuore del commercio danese sin dal XVII secolo.

A pochi minuti a piedi dal Palazzo di Christiansborg si trova la Vecchia Borsa, risalente al 1625. Fu costruito in stile neo-olandese su richiesta di Cristiano IV e recentemente ristrutturato con la facciata ricoperta da impalcature e involucro protettivo. .

Il ministro della Cultura danese Jakob Engel-Schmidt ha affermato che 400 anni di patrimonio culturale sono stati danneggiati.

“Quanto è commovente vedere come lo staff del Børsen, le brave persone dei servizi di emergenza e i passanti stanno recuperando tesori d'arte e immagini iconiche dall'edificio in fiamme”, ha aggiunto in un post su X, precedentemente su Twitter.

Sebbene i servizi di emergenza fossero al lavoro per tenere sotto controllo l'incendio, l'incendio si è diffuso attraverso il vano ascensore a tutti i piani.

Secondo il canale televisivo statale TV 2, Frank Drier Mikkelsen, direttore delle operazioni dei vigili del fuoco della Grande Copenaghen, ha detto che l'incendio è scoppiato “violentemente” all'interno dell'edificio.

All'interno dell'edificio erano presenti quaranta vigili del fuoco e sono stati recuperati oggetti di valore, ha riferito TV 2.

Mikkelsen ha detto all'emittente danese che l'incendio è del tipo che temono i responsabili dell'emergenza, spiegando che per spegnerlo è stato necessario rimuovere parti del tetto dell'edificio.

Sono stati chiamati dei macchinari per rimuovere parte del tetto in rame mentre l'acqua rimbalza su di esso.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *