Jordan ha citato in giudizio un ex procuratore senior nell’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan per il processo di impeachment di Trump.

(CNN) Il presidente della magistratura della Camera Jim Jordan ha citato in giudizio l’ex procuratore distrettuale assistente speciale della contea di New York Mark Pomerantz per il suo ruolo nelle indagini su Donald Trump e il suo impero economico, mentre i repubblicani della Camera cercano di inquadrare l’ultima accusa contro l’ex presidente come politicamente motivata.

La mossa arriva quando Jordan ha lasciato aperto se avrebbe fatto il passo senza precedenti di citare in giudizio il procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Brock come parte di uno sforzo da parte dei principali repubblicani della Camera per screditare il suo caso contro Trump.

Pomerantz si è dimesso dall’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan nel 2022 e nella sua lettera di dimissioni ha affermato che l’ex presidente era “colpevole di molteplici violazioni penali” in merito al suo bilancio annuale. Si è dimesso un giorno dopo che Bragg lo ha informato che non era pronto ad andare avanti con le accuse penali in quel momento.

“Le dichiarazioni pubbliche di Pomerantz sull’indagine suggeriscono fortemente che l’accusa di Bragg al presidente Trump sia politicamente motivata”, ha scritto il comitato in una dichiarazione che annunciava la citazione.

Jordan inizialmente aveva chiesto a Pomerantz di collaborare volontariamente il 22 marzo, ma Pomerantz ha affermato che l’ufficio del procuratore distrettuale di New York gli aveva consigliato di non collaborare.

Una data di deposizione è fissata per il 20 aprile, secondo una copia della citazione esaminata dalla CNN.

La CNN ha contattato Pomerantz per un commento.

Jordan ha telegrafato la sua decisione di citare in giudizio Pomeranz durante un’apparizione su Fox News mercoledì, dicendo: “Pensiamo che ci piacerebbe parlare con lui e ottenere delle risposte. Potrebbe essere un percorso più semplice di quello del signor Bragg”. alle richieste di Jordan e si è detto disposto a incontrarsi.

READ  Gli Stati Uniti inaspriscono il giro di vite sulle criptovalute con azioni legali contro Coinbase, Binance

Nella citazione, Jordan scrive che a causa del libro di Pomerantz e delle apparizioni sui media pubblici, “non vi è alcuna base per rifiutarsi di testimoniare sulle questioni davanti alla giuria”.

“Hai pubblicato un libro questo mese condannando Bragg per non aver perseguito in modo aggressivo il presidente Trump, rivelando discussioni interne all’ufficio sulle indagini e la tua animosità personale nei confronti del presidente Trump”, ha scritto Jordan.

“I tuoi sforzi per screditare Brock sembrano aver dato i loro frutti quando fa risorgere il cosiddetto caso “zombie” contro il presidente Trump usando una teoria legale debole e non testata”, ha aggiunto. “Il tuo libro ha ancora una volta ingiustamente screditato il presidente Trump, e ora apre la porta al controllo dell’impegno dell’ufficio del procuratore distrettuale nei confronti della giustizia”.

Jordan ha aggiunto che il Congresso “potrebbe prendere in considerazione riforme legislative per gli ufficiali del consiglio speciale e le loro relazioni con altre agenzie di perseguimento penale”.

Ha contribuito Cara Scannell della CNN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *