lunedì, 1 Marzo, 2021

La Viterbese va a Bisceglie, Taurino: “Serve un’altra prova di maturità”

Domani allo stadio “Gustavo Ventura” i gialloblu saranno in campo per la giornata numero 25 del girone C. Alle ore 15 la Viterbese sarà ospite del Bisceglie,  formazione che ha raccolto diciassette punti in ventitrè partite. Di seguito le parole di mister Roberto Taurino nel corso della conferenza stampa della vigilia.

Mister, le prossime due gare diranno se la Viterbese ambisce a qualcosa in più della salvezza?

“Non lo so, sicuramente sono due scontri diretti importanti dove dobbiamo cercare di fare punti. Ma non guardiamo troppo in là, ora pensiamo solo al Bisceglie. Domani sarà una partita molto complicata contro una squadra che, dopo il cambio di allenatore, ha trovato un certo spirito. Hanno fatto anche buone prestazioni: a Torre del Greco vincevano 2-0 per poi pareggiare in modo rocambolesco, poi hanno preso un punto contro una signora squadra come l’Avellino. Sono convinto che troveremo un ambiente carico, per loro è una gara fondamentale da dover vincere. Se non avremo la stessa rabbia delle ultime partite, faremo tanta fatica a portare via un risultato positivo”.

Dopo tre vittorie di fila, teme che i ragazzi possano prendere sottogamba la gara con il Bisceglie?

“Se abbassiamo di una virgola l’intensità che ci stiamo mettendo, rischiamo di fare una brutta figura. Loro da quel punto di vista avranno dentro tanta rabbia e tanta carica. Le squadre di un certo tipo sanno assorbire le vittorie che possono portare ambizione e voglia di rivivere quelle sensazioni. Se saremo stati bravi ad assimilare queste tre vittorie e a portarle sul campo non da squadra appagata ma da squadra che vuole regalarsi ancora simili emozioni, allora potremo dire la nostra”.

Si aspetta un Bisceglie pronto a giocare uomo contro uomo o deciso a puntare sulle ripartenze?

“Loro in questo momento hanno un certo tipo di atteggiamento: sono una squadra compatta e sono bravi nelle ripartenze. Ma hanno anche calciatori di struttura per fare una partita diversa. In più hanno buoni palleggiatori, ad esempio c’è un calciatore che a me piace molto, Cittadino. Lo ho affrontato lo scorso anno ed ha balistica, qualità e può fare anche il vertice basso in mezzo al campo. Il Bisceglie ha una sua identità, non guardiamo la classifica. Hanno frecce nel proprio arco, mi aspetto una partita complicatissima, come tutte in questo girone”.

Quali sono le condizioni di Palermo, Falbo e Urso?

“Palermo e Urso rientrano, stanno discretamente. Falbo ancora non è convocato anche se ha ripreso col gruppo. Viene da un intervento chirurgico, da giovedì dovrebbe tornare al 100% con la squadra. Naturalmente ora deve ritrovare un po’ di ritmo ma il ragazzo ha voglia, sta scalpitando. Dal punto di vista della mentalità è eccezionale, secondo me ha tutto per fare qualcosa di buono nel calcio. Siamo felicissimi di Luca e non vediamo l’ora di riaverlo a disposizione”.

Questi i gialloblu convocati da Taurino: Adopo, Baschirotto, Bensaja, Bianchi, Bisogno, Camilleri, Daga, Markic, Mbende, Menghi E., Menghi M., Murilo, Palermo, Porru, Ricci, Rossi, Salandria, Sibilia, Simonelli, Tounkara, Urso, Zanon.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Taurino: “Contro il Palermo dobbiamo andare oltre i nostri limiti”

Domani allo stadio “Enrico Rocchi” i gialloblù saranno in campo per la giornata numero 27 …