Le azioni chiudono in rialzo venerdì mentre il Nasdaq registra la quarta settimana consecutiva di guadagni

Le azioni sono aumentate venerdì, coronando una settimana di successo alimentata da una crescita economica migliore del previsto e da un aumento delle azioni Tesla.

Il Nasdaq Composite è salito dello 0,95% a 11.621,71, mentre l’S&P 500 ha guadagnato lo 0,25% a 4.070,56. Il Dow Jones Industrial Average ha aggiunto 28,67 punti, o lo 0,08%, per chiudere a 33.978,08.

Tutte le principali medie hanno registrato una settimana positiva e sono sulla buona strada per un guadagno mensile. L’indice pesantemente tecnologico è salito del 4,32% chiudendo la sua quarta settimana consecutiva di guadagni. È al passo con la sua migliore performance mensile da luglio. S&P e Dow hanno guadagnato rispettivamente il 2,47% e l’1,81% questa settimana.

La stagione degli utili è stressante, con indicazioni forti American Express Anche se le quote sono del 10,5% Manca una linea superiore e inferiore. Alcuni stock di chip sono addirittura aumentati Intel è sceso di oltre il 6% in a Rapporto sui guadagni negativi Ha mancato le aspettative.

Tesla Aumento dell’11% anche venerdì 33% a settimana dopo aver riportato guadagni record. È segnato Scorte di veicoli elettrici Migliore performance settimanale da maggio 2013.

Finora quest’anno, i mercati sono stati rialzisti sulla tendenza delle vendite del 2022. Il Dow è in rialzo del 2,5%, mentre l’S&P del 6%. Il Nasdaq è salito dell’11%.

“Stiamo dando gli ultimi ritocchi a un gennaio molto forte basato su una bassa inflazione e l’economia in sospeso”, ha dichiarato Ryan Dedrick, chief market strategist presso il Carson Group. “Non siamo fuori pericolo. Abbiamo ancora la Fed la prossima settimana e potrebbero voler gettare acqua su questo rally”.

READ  La raccolta fondi giocattolo di Tom Hamlin sostiene Skyrockets dopo il suo crollo

Gli investitori hanno soppesato più dati economici venerdì in vista della riunione politica della Federal Reserve della prossima settimana. Il Dipartimento del Commercio ha dichiarato che i prezzi sono aumentati del 4,4% rispetto a un anno fa, l’indice della spesa per consumi personali esclusi energia e cibo e le stime del Dow Jones. Il cosiddetto PCE è la misura dell’inflazione preferita dalla banca centrale.

Meglio delle attese Rapporto sul prodotto interno lordo del quarto trimestre Giovedì ha contribuito a rafforzare la fiducia nella capacità della banca centrale di gestire un atterraggio morbido.

Questi sono alcuni degli ultimi punti dati prima dell’aumento di 25 punti base ampiamente previsto dalla Fed.

Leggi la copertura del mercato di oggi in spagnolo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *