L’EPA stabilisce le regole per la vendita di auto e camion elettrici turbocompressi

WASHINGTON – Mercoledì l’amministrazione Biden propone i regolamenti climatici più ambiziosi della nazione, due piani progettati per garantire che due terzi delle nuove autovetture e un quarto dei nuovi autocarri pesanti venduti negli Stati Uniti siano tutti elettrici entro il 2032.

Se le due regole venissero attuate come proposto, gli scienziati affermano che metterebbero la più grande economia del mondo sulla buona strada per ridurre le sue emissioni di riscaldamento del pianeta, di cui tutti i paesi hanno bisogno per evitare gli impatti più devastanti del cambiamento climatico.

Le nuove regole richiederanno niente di meno che una rivoluzione nell’industria automobilistica americana. L’anno scorso, i veicoli completamente elettrici hanno rappresentato solo il 5,8% delle vendite di auto nuove negli Stati Uniti e meno del 2% dei nuovi autocarri pesanti.

Proponendo standard di emissione più ambiziosi per auto e camion, stiamo mantenendo la promessa dell’amministrazione Biden-Harris di proteggere le persone e il pianeta, garantire riduzioni critiche dell’inquinamento atmosferico e climatico pericoloso e garantire vantaggi economici significativi come meno carburante e meno manutenzione. Costi per le famiglie”, ha dichiarato l’amministratore dell’Agenzia per la protezione ambientale Michael S. Reagan ha detto in una dichiarazione.

L’EPA non può imporre alle case automobilistiche di vendere un certo numero di veicoli elettrici. Ma ai sensi del Clean Air Act, un’azienda può limitare l’inquinamento in base al numero totale di auto vendute da ciascun produttore. E l’azienda può fissare tale limite così strettamente che l’unico modo in cui i produttori possono conformarsi è vendere una certa percentuale di veicoli a emissioni zero.

I limiti di emissioni allo scarico proposti per le auto, riportati per la prima volta dal New York Times sabato, sono progettati per garantire che il 67% dei nuovi veicoli passeggeri leggeri, dalle berline ai pick-up venduti, sarà completamente elettrico entro il 2032. , il 46 percento delle vendite di nuovi autocarri di media portata, come i furgoni per le consegne, sarà elettrico o qualche altra tecnologia a emissioni zero per tutto lo stesso anno, secondo il piano.

L’EPA ha anche proposto una norma che disciplina i veicoli pesanti progettati per essere completamente elettrici entro il 2032, con la metà dei nuovi autobus e il 25% dei nuovi autocarri pesanti.

READ  Sciopero del SAG: gli attori si uniscono agli scrittori nei picchetti di Hollywood

Insieme, le due regole eliminerebbero l’equivalente di due anni di emissioni di anidride carbonica generate da tutti i settori dell’economia negli Stati Uniti, il secondo più grande inquinatore mondiale dopo la Cina.

Ma alcuni lavoratori e produttori automobilistici temono che la transizione ai veicoli completamente elettrici prevista dall’amministrazione Biden andrà troppo veloce, troppo veloce e si tradurrà in perdite di posti di lavoro e minori profitti.

Le principali case automobilistiche hanno spesso investito molto nell’elettrificazione. Tuttavia, molti temono la domanda dei clienti per costosi modelli completamente elettrici; fornitura di batterie; e la velocità con cui si può costruire una rete nazionale di stazioni di ricarica.

Poiché i veicoli elettrici richiedono la metà dei lavoratori da montare rispetto alle auto con motori a combustione interna, i lavoratori del settore automobilistico temono la perdita di posti di lavoro.

Le case automobilistiche e i sindacati hanno espresso questi timori direttamente al presidente dal 2021, quando Mr. ha annunciato Biden.

Quando la scorsa settimana si è sparsa la voce che i suoi nuovi regolamenti erano progettati per andare ancora oltre, alcune case automobilistiche hanno respinto.

John Bocella, presidente dell’Alliance for Automotive Innovation, che rappresenta le principali case automobilistiche statunitensi e straniere, ha messo in dubbio come l’EPA possa giustificare “la sfida a un obiettivo attentamente considerato e basato sui dati annunciato dall’amministrazione”.

“Sì, la transizione dell’America verso il trasporto elettrico e a basse emissioni di carbonio è ben avviata”, ha affermato il sig. Bozzella ha detto in un comunicato. “La produzione di veicoli elettrici e batterie sta aumentando in tutto il paese poiché le case automobilistiche hanno autofinanziato miliardi per espandere l’elettrificazione dei veicoli. È anche vero che il piano delle emissioni proposto dall’EPA è radicale sotto ogni punto di vista.

“Ricorda questo: molto deve andare bene per questo enorme – e senza precedenti – cambiamento nel nostro mercato automobilistico e nella nostra piattaforma industriale”, ha affermato Mr. disse Bocella.

READ  DeSantis risponde alle accuse di Trump: "Perché così zelante per inseguire Trump?"

Gli ingegneri e gli scienziati dell’EPA hanno trascorso l’ultimo anno a lavorare per determinare quanto la tecnologia dei veicoli elettrici può avanzare nel prossimo decennio per stabilire limiti di emissioni di scarico forti e raggiungibili.

Le tensioni sono divampate tra l’industria automobilistica e l’amministrazione Biden nell’ultima settimana, secondo tre persone a conoscenza dell’incidente.

Sig. I funzionari avevano inizialmente previsto che Reagan facesse l’annuncio.

Ma quando i dirigenti automobilistici e la United Auto Workers hanno appreso i dettagli dei regolamenti proposti, alcuni erano riluttanti a sostenerli pubblicamente, secondo persone che hanno familiarità con il loro pensiero. L’organizzazione si è trasferita da Detroit al quartier generale dell’EPA a Washington, dove Mr. Reagan dovrebbe fare osservazioni mercoledì alle 11:00.

In un’intervista il sig. Reagan ha riconosciuto che alcuni dirigenti automobilistici e leader degli United Auto Workers avevano espresso preoccupazione per le proposte, dicendo che potevano essere modificate per placare quei timori.

“Stiamo molto attenti che questa sia una proposta e vogliamo fornire la massima flessibilità possibile”, ha affermato. L’agenzia accetterà commenti pubblici prima che le regole proposte siano finalizzate il prossimo anno. Le regole entreranno in vigore dal model year 2027.

Sig. Gli ambientalisti hanno elogiato Biden per aver mantenuto una promessa fatta nei suoi primi giorni in carica, definendo il cambiamento climatico un “imperativo morale, un imperativo economico” che sarebbe stato centrale nel suo processo decisionale.

Il rapporto 2021 dell’Agenzia internazionale per l’energia ha rilevato che i paesi devono smettere di vendere nuove auto a benzina entro il 2035 per evitare che le temperature globali medie aumentino di 1,5 gradi Celsius (2,7 gradi Fahrenheit) rispetto ai livelli preindustriali. Oltre a ciò, dicono gli scienziati, gli effetti di ondate di caldo catastrofiche, inondazioni, siccità, fallimenti dei raccolti ed estinzione delle specie diventeranno significativamente più difficili da affrontare per l’umanità. Il pianeta si è già riscaldato in media di 1,1 gradi Celsius.

Sig. Biden si è impegnato a dimezzare le emissioni della nazione entro il 2030 e a smettere di immettere anidride carbonica nell’atmosfera entro il 2050. Ha fatto un passo importante verso questo obiettivo quando ha firmato il Deflation Act la scorsa estate. Ciò include 370 miliardi di dollari nel prossimo decennio per combattere il cambiamento climatico, inclusi crediti d’imposta fino a 7.500 dollari per l’acquisto di veicoli elettrici di fabbricazione americana.

READ  La deputata Marjorie Taylor Green presenta una mozione per rimuovere Mike Johnson dalla carica di presidente della Camera

Si prevede che tale legge aiuterà gli Stati Uniti a ridurre le proprie emissioni del 40% entro il 2030. Non abbastanza per mantenere la promessa di Biden. Gli esperti hanno affermato che i nuovi regolamenti EPA, se adottati come proposto, dovrebbero raggiungere l’obiettivo di Biden.

“Gli standard EPA sono un grande passo avanti nell’affrontare i trasporti, la più grande fonte di inquinamento climatico”, ha affermato Luke Donnachel, direttore senior del Clean Vehicles and Buildings Program presso il Natural Resources Defense Council, un gruppo di difesa ambientale.

Un forte aumento dei veicoli elettrici negli Stati Uniti potrebbe significare un’ampia disponibilità e vendita di veicoli elettrici al di fuori dei suoi confini, ha affermato il sig. disse Donnachel. “Questo potrebbe essere uno standard leader a livello mondiale che mette il mondo su un percorso tanto necessario per frenare l’inquinamento globale dai trasporti”, ha affermato.

Laurence Dubiana, CEO della European Climate Foundation, che ha contribuito a mediare l’accordo sul clima di Parigi del 2015, ha accolto con favore la mossa dell’EPA.

“Ciò conferma al mondo la serietà dell’impegno di Joe Biden per il cambiamento climatico e pone l’America in prima linea nel cambiamento climatico”, ha affermato Dubiana. “Risuona bene in Europa e nel mondo”.

Tuttavia, altri vedono i regolamenti proposti come una violazione del governo e affermano che quasi certamente dovranno affrontare sfide legali.

“Stanno usando questa legge consolidata per uno scopo completamente nuovo, per imporre un obiettivo completamente nuovo: spostare l’industria verso i veicoli elettrici”, ha affermato Steven G. Bradbury ha detto. L’amministrazione Trump. “È chiaramente diretto da un ordine presidenziale per ottenere questi risultati. Non credo che tu possa farlo. Il Congresso non ha mai inteso utilizzare gli statuti in questo modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *