Live Nation: il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti fa causa al proprietario di TicketMaster

fonte dell’immagine, Belle foto

didascalia dell’immagine, Live Nation Entertainment ha dovuto affrontare critiche da parte di fan, legislatori, artisti e concorrenti

  • autore, Pietro Hoskins
  • azione, Corrispondente d’affari

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) è pronto a intentare una causa rivale contro la società di intrattenimento Live Nation già giovedì, diverse fonti vicine alla questione hanno confermato all’affiliata statunitense della BBC CBS News.

Si prevede che i pubblici ministeri contesteranno le pratiche commerciali della società madre di Ticketmaster, hanno detto le fonti.

In molti casi, quando il Dipartimento di Giustizia persegue questioni legate alla concorrenza, cerca di costringere un’azienda a cedere parti della propria attività o a cambiare il modo in cui opera.

Il Dipartimento di Giustizia ha rifiutato di commentare quando è stato contattato dalla BBC. Anche la BBC si è rivolta a Live Nation per un commento.

Il governo federale sarà affiancato nella sua sfida legale da numerosi procuratori generali statali, ha riferito il Washington Post, che per primo ha riportato la storia.

Si prevede che la causa sosterrà che l’attività – che comprende l’ospitare concerti, la vendita di biglietti e la proprietà di locali – ha eliminato i concorrenti e indebolito la scelta dei consumatori, il che ha contribuito a far salire i prezzi.

La mossa segue anni di indagini da parte della divisione antitrust del Dipartimento di Giustizia. Nel 2022, CBS News ha riferito che il Dipartimento di Giustizia stava esaminando l’agenzia e la sua divisione Ticketmaster.

All’epoca, il Dipartimento di Giustizia approvò l’accordo nonostante le preoccupazioni che avrebbe creato una gigantesca società in grado di dominare l’industria dell’intrattenimento dal vivo.

Live Nation Entertainment ha dovuto affrontare crescenti critiche da parte di fan, legislatori, artisti e concorrenti.

La società è stata accusata di avere una grande influenza sugli eventi di intrattenimento dal vivo negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Le azioni di Live Nation sono crollate di oltre il 6% nelle contrattazioni after-hours di New York dopo la diffusione della notizia del caso del Dipartimento di Giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *