Megan Rapinoe ha annunciato il suo ritiro dopo la Coppa del Mondo, stagione NWSL

Megan Rapinoe, l’iconica stella del calcio che ha trasceso il suo gioco per diventare una delle atlete più espressive, talentuose e dinamiche della sua generazione, non vuole aspettare fino alla fine per dire che questa stagione è finita.

Ha detto che non avrebbe giocato alla Coppa del Mondo femminile che inizierà alla fine di questo mese in Australia e Nuova Zelanda, ritirandosi alla fine dell’anno dopo il suo ultimo grande torneo per gli Stati Uniti. e l’ultima stagione per la sua squadra di professionisti. In vero stile Robineau, non c’è modo che stia zitta su qualcosa di così importante per lei.

Quindi, in una conferenza stampa sabato prima della partita di domenica degli Stati Uniti contro il Galles a San Jose, in California, Robineau, 38 anni, ha annunciato che era ora di salutarsi.

“Voglio ringraziare tutti”, ha detto a una stanza piena di giornalisti mentre la squadra statunitense si preparava a volare in Nuova Zelanda per la Coppa del mondo femminile. “Non avrei mai potuto immaginare dove mi avrebbe portato questo bellissimo gioco”. Ha detto che giocare per la nazionale è stata “la cosa più bella che abbia mai fatto”.

Dopo 17 anni nel Team USA e dopo aver parlato a sostegno di una serie di questioni tra cui i diritti LGBTQ, la parità retributiva, il movimento Black Lives Matter e i diritti elettorali, Rapinoe giocherà la sua quarta Coppa del Mondo femminile e la sua ultima stagione nella squadra nazionale femminile . Lega Calcio. Ha detto di sentirsi in pace e grato di poter finire la sua carriera alle sue condizioni e al meglio del suo gioco.

READ  Come Brandon Johnson ha vinto la corsa al sindaco di Chicago

In una carriera ricca di momenti salienti dentro e fuori dal campo, Robineau ha giocato 199 partite per la nazionale e segnato 63 gol per gli Stati Uniti. È tre volte olimpionico e ha vinto l’oro con la sua squadra ai Giochi di Londra del 2012. E quando la sua squadra ne aveva più bisogno, ha inventato giochi di frizione e ha impresso il segno come attaccante creativo e pericoloso.

Niente ha esemplificato la sua capacità di esibirsi sotto pressione meglio della doppietta nei quarti di finale contro la Francia ai Mondiali 2019. L’ex presidente Donald J. I suoi obiettivi sono arrivati ​​pochi giorni dopo che Trump l’ha criticata su Twitter per la sua posizione secondo cui Trump non si sarebbe candidato alla Casa Bianca se la sua squadra avesse vinto la gara.

Trump ha dichiarato: “Meghan deve vincere prima di poter parlare! Finisci il lavoro!”

Tuttavia, Rapinoe era impassibile. Al quinto minuto di quella partita contro la Francia, ha segnato un calcio di punizione ed è corso verso l’angolo del campo, le braccia tese e travolto dagli applausi dei tifosi. Con i capelli sportivi tinti di viola e che spesso cambiano colore con la stagione, ha segnato di nuovo nel secondo tempo mandando la squadra in semifinale con una vittoria per 2-1. Gli americani hanno vinto quel titolo mondiale, il secondo consecutivo.

Rapinoe è stato fantastico sul campo nel 2019. Ha vinto il Pallone d’oro come Calciatrice dell’anno FIFA. I suoi sei gol in quella Coppa del Mondo l’hanno aiutata a vincere la Scarpa d’Oro e il Pallone d’Oro.

“È un grande giocatore, ha fatto così tanto per questo programma, così tanto per il calcio in generale”, ha detto Alex Morgan, compagno di squadra di lunga data di Robineau. “Sono davvero entusiasta che stia per partire correndo”.

READ  Volo Jeju, Corea del Sud: Momenti terrificanti sul volo Asiana Airlines mentre la porta dell'aereo si apre a mezz'aria

Ha aggiunto: “Ora dobbiamo battere l’intera dannata cosa”.

Rapinoe ha detto che il suo corpo regge ancora dopo tutti questi anni, ma è particolarmente grato di avere “un po’ di tempo preso in prestito”. Come la maggior parte degli atleti d’élite che esistono da quasi due decenni, ha lottato con gli infortuni.

In questa stagione, Robinho ha dovuto affrontare un infortunio alla caviglia e ha saltato due amichevoli della nazionale contro l’Irlanda ad aprile a causa di un infortunio al polpaccio. Anche se è meno del 100 percento, la sua leadership sarà cruciale per una squadra statunitense relativamente inesperta con 14 giocatori della Coppa del Mondo nel roster di 23 uomini. Molti di loro hanno idolatrato Rabino quando stavano crescendo, e lo fanno ancora.

“È tutto su di lei”, ha detto il difensore Crystal Dunn, che afferma che Robineau è stata un’ispirazione per lei durante la sua carriera.

“Ogni tanto la vedo e mi appoggio a lei per cose casuali che non sono legate al calcio”, ha detto Dunn. “Penso che sia qualcuno che vuoi sempre nel tuo angolo.”

Sono le cose casuali e le “piccole cose” che Rapinoe ha detto di ricordare e che gli mancano di più. La sensazione quando entra in uno spogliatoio dopo una partita di campionato e si ritrova ricoperta di armadietti in attesa di una sfrenata celebrazione dello champagne, o l’eccitazione di vedere i suoi compagni di squadra rientrare nella squadra dopo il congedo di maternità.

O che ne dici di partecipare alle Olimpiadi: dato che si ritirerà quest’anno, non giocherà ai Giochi di Parigi del 2024 la prossima estate. “Ci sono alcune cose nel gioco di cui penso che devi pentirti quando te ne vai”, ha detto.

READ  Il tenente della polizia di Washington DC è stato accusato di aver avvertito il moccioso Enrique Dario dell'arresto

Con la notizia del suo ritiro alle spalle e gli ultimi momenti della sua carriera che si avvicinano, Rapinoe cercherà di mantenere vivi tutti quei sentimenti. Ha detto che può concentrarsi sulla vittoria della Coppa del Mondo senza distrarsi.

Una cosa che ha imparato è stata che “molto, molto presto”, ha detto Rabino, “se c’è un secondo sull’orologio, è abbastanza tempo”.

Claire Fay Segnalato da San Jose, California.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *