martedì, 29 Settembre, 2020

Mercato Viterbese, salta l’arrivo di Calì

La permanenza a Viterbo di Aimone  Calì finisce oggi: il giocatore non potrà essere tesserato con il sodalizio della Palazzina perché si tratterebbe del quarto tesseramento della stagione (dopo quelli con Montespaccato, Atalanta e Catanzaro) e la legge non lo permette. Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti ha, infatti, bocciato il ricorso presentato dall’Atalanta, proprietaria del cartellino dell’attaccante romano.

Secondo quanto si legge nel dispositivo della sentenza, però, il giocatore non sarebbe arrivato a Viterbo in prestito dall’Atalanta, ma a titolo definitivo. Il che vuol dire che la Viterbese ne avrebbe dovuto acquistare il cartellino. Se ne riparlerà, probabilmente, dopo il prossimo 30 giugno, se ci sarà ancora la stessa intenzione tra le parti: Calì, che dai primi di gennaio si allenava con la Viterbese, ora dovrà tornare a Bergamo.

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Maurizi: “Rispetto per la Ternana, ma noi siamo la Viterbese e vogliamo crescere”

“Abbiamo tanta voglia di giocare e di entrare in campo visti i mesi di stop …