Muore Billy Packer, 82 anni, analista di basket di lunga data delle Final Four

Il commentatore di basket del college di lunga data Billy Packer, la voce del torneo NCAA per più di 30 anni, è morto giovedì notte. Ha 82 anni.

I due figli di Packer, Mark e Brandt, hanno annunciato la notizia giovedì sera tramite Twitter.

Mark Packer ha detto all’Associated Press che suo padre era stato ricoverato in ospedale a Charlotte nelle ultime tre settimane, aveva diversi problemi di salute e alla fine è morto per insufficienza renale.

Packer è stato il principale analista di basket del college per 34 Final Four consecutivi, prima alla NBC e poi alla CBS, e ha anche lavorato come analista per i giochi ACC alla Raycom. Ha ricevuto uno Sports Emmy nel 1993 come Outstanding Sports Personality, Studio and Sports Analyst.

Packer è il figlio dell’allenatore di basket di lunga data Anthony Packer, che ha trascorso 16 stagioni come capo allenatore a Lehigh. Dopo aver ottenuto gli onori di tutti gli stati come studente delle superiori in Pennsylvania, Packer ha frequentato Wake Forest, dove è stato nominato All-ACC nel 1961 e nel 1962. Ha aiutato i Demon Deacons a vincere tre titoli della stagione regolare dell’ACC e la loro prima apparizione nelle Final Four. 1962, Packer è stato nominato nel team All-Region.

È entrato brevemente nella professione di allenatore prima di iniziare come annunciatore nel 1972. Packer ha detto a The Athletic nel 2019 che “non aveva obiettivi di trasmissione”.

READ  Aaron Rodgers: i New York Jets e i Green Bay Packers hanno raggiunto un accordo commerciale per inviare il quattro volte MVP ai Jets.

Ma nel giro di due anni, Packer fu invitato al Torneo NCAA e alle Final Four, e non rinunciò al suo posto fino alla sua partenza nel 2008.

“A metà della mia carriera mi sono detto: ‘Non lo farò più e conosce davvero lo sport e la sua storia. Se non mi piace farlo, voglio smettere'”, ha detto a The Athletic . “Bene, mi sono divertito a correre, e ora è il momento di tornare indietro e fare le altre cose che amo. L’ultima partita che ho visto di persona è stata l’ultima partita che ho trasmesso. Quella è stata la partita del campionato nazionale (2008) tra Memphis e Kansas .”

Dopo che Myles Simon ha portato l’Arizona al campionato nazionale del 1997, Packer ha avuto le chiamate più famose nella storia delle Final Four.

Ha fatto parte della trasmissione del 1979 con Dick Enberg e Al McGuire quando la squadra dello Stato del Michigan di Magic Johnson ha sconfitto la squadra dello Stato dell’Indiana di Larry Bird nel gioco del titolo. È il gioco con il punteggio più alto nella storia del basket con una valutazione Nielsen di 21,1, con una stima di 35,1 milioni di spettatori.

“Gli è piaciuto molto fare Final Force”, ha detto Mark Packer all’AP. “Ha avuto il tempismo giusto. Il tempismo è tutto nella vita. Francamente, gli è piaciuta la possibilità di impegnarsi in qualcosa che avrebbe visto comunque. Poi il basket del college è iniziato con Magic Johnson e Larry Bird, e questo è diventato il catalizzatore per i fan del basket del college impazzire con March Madness”.

READ  Piccole imbarcazioni: pagare la Francia per fermare le traversate è ragionevole, afferma PM

Sean McManus, presidente di CBS Sports, ha affermato che Packer “è stato sinonimo di basket universitario per più di tre decenni e ha fissato lo standard per l’eccellenza come voce del torneo di basket maschile NCAA”.

“Ha avuto un enorme impatto sulla crescita e sulla popolarità del gioco”, ha detto McManus in una nota. “Nella vera maniera di Billy, ha analizzato il gioco con il suo stile, la sua prospettiva e le sue opinioni uniche, ma sempre concentrato sul gioco. Per quanto fosse appassionato di basket, nel suo cuore Billy era un padre di famiglia. Ha lasciato una parte. La sua eredità alla CBS Sports, basket universitario e, cosa più importante, un marito, padre e nonno affettuoso. Mancherà profondamente a tutti.

L’analista di basket del college ESPN Dick Vitale è stato uno di quelli che hanno reso omaggio a Packer su Twitter, scrivendo: “È così triste apprendere della scomparsa di Billy Packer che era così appassionato di basket del college”.

Fran Fraschilla, analista di basket universitario Lo ha twittato: “Ci siamo innamorati del college basket (con te) e la tua voce sarà nella mia testa per sempre.”

Quando Packer si è dimesso da capo analista della CBS nel 2008 ed è stato sostituito da Clark Kellogg, le figure più importanti negli sport universitari hanno rivelato Packer e il loro impatto sul gioco.

READ  Decenni di manipolazione genetica possono contenere indizi per prevenire il morbo di Alzheimer, affermano gli scienziati

“La sua comprensione del basket universitario maschile, la sua analisi del gioco e il suo amore per il suo posto nell’istruzione superiore hanno assicurato un’eredità che chiunque avrebbe invidiato”, ha detto all’epoca il defunto presidente della NCAA Miles Brandt. “È un amico dell’atletica intercollegiata e voglio ringraziarlo per il suo straordinario contributo alle Final Four della NCAA e in molte altre occasioni nel corso degli anni”.

“L’unica parola per descrivere Billy è un gigante”, ha detto nel 2008 l’ex commissario del Big East Mike Trangies. “Penso che la sua passione per il gioco e il modo in cui lo ha trasmesso non abbiano eguali. Crea un vuoto incredibile. A quelli di noi che sono appassionati del gioco del basket universitario mancherà davvero”.

Al di fuori della sua carriera televisiva, Packer è stato coinvolto in diversi affari e affari immobiliari.

“Da quando ho giocato la mia ultima partita di basket al college, non ero interessato a competere negli sport”, ha detto al Tampa Bay Times nel 1999. “Ma amo la sfida degli affari. È la cosa più vicina a me. È un gioco. È un gioco a cui possono giocare gli adulti”.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *