Note del minicamp di Bills: il primo giorno di Stephon Diggs, Josh Allen chiama, Dawson Knox fuori

Dopo l’inizio sottosopra dei Bills martedì al minicamp obbligatorio, le cose si sono sistemate durante il secondo allenamento della squadra mercoledì. Il ricevitore Star Stefon Diggs ha preso parte alla sessione, segnalando la riconnessione che il team stava cercando e promesso dopo il primo giorno di lavoro.

Non resta che chiarire parte dell’ambiguità emersa dalla conferenza stampa di martedì dell’allenatore Sean McDermott, in cui non ha fornito alcun dettaglio sull’assenza di Diggs dall’allenamento. McDermott, che non ha in programma di parlare con i media per il resto del minicamp, ha tenuto una conferenza stampa improvvisata dopo la sessione di mercoledì.

“Volevo dare seguito ai miei commenti sulla situazione di Steph di ieri in modo che, così facendo, posso fornire a tutti una maggiore chiarezza e una migliore comprensione della situazione”, ha detto McDermott nella sua dichiarazione di apertura. “Ci sono molte cose imprecise là fuori. Ma vorrei essere chiaro; Steph ha fatto tutto ciò che gli era stato chiesto di fare. Era qui lunedì e ha fatto il suo fisico in tempo. Steph ha riferito ieri, martedì, e ha riferito alle riunioni, e abbiamo avuto una buona conversazione e un’ottima comunicazione durante quel periodo

“Ieri siamo arrivati ​​a un punto in cui sentivamo tutti di aver bisogno di una pausa e di un po’ di spazio. Quindi, ho dato a Steph il permesso di uscire e avere un po’ di spazio, e ho preso quelle conversazioni dopo l’allenamento. Quindi, sia chiaro, questo è Non Steph che se ne va senza essere perdonato. È stato perdonato. Da me. Quindi quelle conversazioni ci hanno portato a quello che penso e credo sia un posto fantastico. E a volte devi avere conversazioni. Devi comunicare. Apprezzo che Steph sia disposto a comunicare.

McDermott ha continuato dicendo che crede che la situazione sia ora risolta e non la considera una distrazione mentre si preparano a chiudere le operazioni entro questa settimana fino alla fine di luglio per l’inizio del campo di addestramento. Non c’è ancora alcuna spiegazione per ciò che ha portato alla temporanea disconnessione tra le due parti, ma i Bills stanno andando avanti con l’idea che la situazione sia nello specchietto retrovisore.

Giovedì, quando la squadra ha annullato la sua terza e ultima sessione, era soddisfatta di come sono andati i primi due giorni di minicamp. Cosa si è distinto dagli allenamenti della squadra durante i due giorni di minicamp? Ecco alcuni suggerimenti:

Il primo giorno di Dix

Dato che Diggs ha lavorato per la prima volta con il roster 2023 nella squadra di allenamento, la squadra ha giocato per lo più sul sicuro con il loro ricevitore stellare. Diggs è stato un partecipante limitato nel suo primo giorno, indossava un casco e lo indossava per gli allenamenti. Il team lo ha visto come un periodo di accelerazione per Diggs e, così facendo, non ha partecipato a esercitazioni di squadra 11 contro 11 in alcun modo. Ha svolto esercizi di stretching e posizionamento prima di prendere posto in disparte quando sono iniziate le esercitazioni di squadra.

READ  La navicella spaziale sostitutiva russa Soyuz arriva alla stazione spaziale

Durante il tratto, Diggs e il quarterback stella Josh Allen hanno continuato a chiacchierare durante gli esercizi fianco a fianco. Quando sono iniziate le esercitazioni di posizione, Allen gli ha lanciato la palla e ha aggiunto alcuni percorsi contro le ripetizioni di volo. Tutto sommato, Dix era praticamente se stesso. Era acuto nei suoi modi e lui e Allen sono entrati rapidamente sulla stessa pagina nell’allenamento a basso stress. Diggs ha mantenuto le cose libere impegnandosi con i suoi compagni di squadra dopo la sua giornata, ballando anche durante la sessione come fa occasionalmente durante la stagione. Se c’erano sentimenti persistenti dal giorno prima, di certo non erano in mostra durante le prove del minicamp dei Bills.

Alan eccelle negli esercizi di gruppo

Anche senza scavi durante le esercitazioni di squadra, Allen è sembrato incredibilmente acuto durante il lavoro 11 contro 11 mentre l’attacco è esploso in più situazioni di gioco. Con una solida difesa davanti a sé, Allen è rimasto solido in tasca tutto il giorno e ha fornito alcuni lanci laser mentre si occupava della difesa dei Bills. Tra i suoi momenti salienti di lancio per tutto il giorno, Allen ha sparato un tiro tra i difensori nelle braccia tese del ricevitore del secondo anno Khalil Shakir, che ha richiesto una brillante presa fuori dal corpo dall’esterno. Poche giocate dopo, Allen ha affrontato la difesa con gli occhi lontani dal suo obiettivo finale. Quindi, si è connesso su un lancio da medio raggio a profondo che ha diviso due difensori in arrivo, i cui dettagli nel mio taccuino sono stati scritti come “un dardo assoluto”.

Nel complesso, Allen è andato 9 su 14 con tre lanci di touchdown durante la giornata. Due delle incompletezze erano tiri intenzionali e due hanno richiesto una bella interruzione del passaggio da parte di un difensore, a ulteriore dimostrazione della sua prestazione eccezionale. Sebbene sia solo un minicamp e Allen sia uno dei migliori quarterback del campionato, chiamarlo durante gli allenamenti fuori stagione è un segnale incoraggiante per la squadra.

Sherfield si unisce ad Allen

Come è stato durante gli allenamenti fuori stagione, senza zecche per gli esercizi di squadra, il ricevitore appena firmato Trent Sherfield si è fatto avanti ed è stato il preferito di Allen. Non ci sono stati tiri chiari nei 12 tentativi di Allen, poiché ha preso di mira Sherfield quattro volte e ne ha completati tre. Al suo primo gol, Sherfield è andato in contropiede ed è uscito con una distanza sufficiente dal difensore per una presa facile. I due si sono uniti per il secondo gol su un passaggio sparato in mezzo al campo che ha dato a Sherfield spazio per vagare dopo la presa. Sherfield era un bersaglio aperto e il destinatario di un “dardo assoluto” lanciato di lato. L’unica palla che Sherfield non ha lasciato cadere è stato un passaggio in profondità nel campo che ha richiesto una rottura del passaggio da parte di un difensore.

READ  L'UE concorda nuove sanzioni alla Russia in occasione dell'anniversario della guerra - DW - 25/02/2023

È sempre una buona regola pratica non concentrarsi troppo negli allenamenti di maggio e giugno, ma Scherfield si distingue questa primavera tra i giocatori in competizione per essere il terzo ricevitore dietro i titolari Diggs e Gabe Davis. Sherfield continua a distinguersi durante gli allenamenti aperti poiché questa primavera ha fatto delle belle giocate con Shakir e Deontay Hardy. Lungo la strada, è rimasto colpito dall’etica del lavoro di Allen e dalla chiara capacità di aprire un bersaglio affidabile nel suo sistema di coaching. Sherfield sembra avere la capacità di ricoprire più posizioni all’interno dell’attacco di Bills, forse come sostituto sia di Diggs che di Davis. Il prossimo compito di Sherfield sarà dimostrare che la sua eccellente primavera può tradursi in campo di addestramento quando i pipistrelli continuano e i difensori possono diventare più fisici con giocatori di talento.

Nessun Nox mercoledì dopo lo spavento del martedì

I Bills hanno svolto i loro allenamenti senza timore di infortuni multipli durante gli allenamenti aperti, ma il gruppo di martedì è stato il più numeroso. In una partita di passaggio durante l’allenamento di squadra, il tight end Dawson Knox ha preso la sicurezza Taylor Rapp. Il cornerback Sophomore Keir Elam ha caricato la palla e, mentre cercava di interrompere il passaggio, è entrato in contatto accidentale con Knox, che è andato a terra e si è fermato per far controllare qualcosa alla gamba dallo staff di preparazione atletica. Alla fine si alzò in piedi e raggiunse i suoi compagni di squadra lungo la strada, anche se camminando lentamente lungo la strada. Knox non ha preso una ripetizione per il resto dell’allenamento di martedì e la squadra lo ha tenuto fuori anche per la sessione di mercoledì. Non si sa nulla sulla gravità dell’infortunio di Knox a questo punto, ma il fatto che lo staff abbia lasciato Knox da solo subito dopo averlo controllato martedì è un segno relativamente buono che non si tratta di una situazione seria.

Knox non ha partecipato mercoledì, così come l’edge rusher Von Miller, l’estremità difensiva Jordan Phillips, il ricevitore largo Justin Shorter, il cornerback Cameron Dantzler e il tight end Zach Davidson. Miller e Phillips hanno continuato la loro riabilitazione da un infortunio a lungo termine, lavorando entrambi fianco a fianco con lo staff di forza e condizionamento. Lo staff di preparazione atletica ha testato Shorter a un certo punto durante l’allenamento di martedì, e lui non è tornato, ma si è allenato a margine dell’allenamento di mercoledì. Dantzler ha partecipato all’allenamento di martedì, ma è stato escluso dall’allenamento di mercoledì per motivi personali. Per quanto riguarda Davidson, il team lo ha messo in riserva per infortuni mercoledì, aprendo un posto nel roster. I Bills potrebbero già essere sulla buona strada per ricoprire la posizione, dato che avevano l’ex Packers stretto Nick Kukemos sulla base dei tentativi durante i primi due giorni di minicamp.

Come si sono comportate le guardie senza le cinghie

Mentre la battaglia per i due posti di guardia titolare prende forma e continua nel ritiro fino a luglio e agosto, alcuni giocatori hanno mostrato grandi blocchi individuali e collettivi durante le sessioni di martedì e mercoledì. La guardia destra titolare dell’anno scorso Ryan Bates ha lavorato bene con Spencer Brown in più occasioni in entrambi i giorni, combinando e comunicando su blocchi combo di Daquan Jones e Ed Oliver. Connor McGovern ha anche mostrato un buon rapporto con Dion Dawkins in alcune delle ripetizioni sparse per il minicamp. La guardia esordiente O’Cyrus Torrance ha tenuto testa per la maggior parte del tempo in un buon test contro i difensori Poona Ford e Tim Settle. Finora in primavera puoi solo riprendere le esibizioni della linea attiva senza pastiglie, ma Allen ha avuto abbastanza tempo durante il minicamp che è un buon inizio. Uno scenario solido è pronto per una partita spettacolare quando i Bills affrontano la St. John Fisher University.

READ  GM sta tagliando centinaia di posti di lavoro per tagliare i costi

Benford ha un bell’aspetto in copertura mentre il match CB2 continua

I Bills hanno lasciato la porta aperta per la competizione dei cornerback per il secondo anno consecutivo, solo che questa volta sarà un posto invece di due. Dane Jackson è stato impressionante durante gli allenamenti aperti nelle OTA e mercoledì Christian Benford ha messo insieme un paio di eccellenti interruzioni di passaggio in una copertura serrata. Ha aiutato a forzare l’unica incompletezza quando ha preso di mira Alan Sherfield, e quel giorno Benford ha rotto un passaggio di Matt Barkley a Desmond Bateman. Jackson, Benford e la scelta del primo turno del 2022 Kaier Elam potrebbero essere in lizza quando torneranno al campo di addestramento a fine luglio. Alla domanda sul lavoro di cornerback, i Bills hanno affermato che i lavori andranno ai giocatori titolari indipendentemente dallo stato del contratto o della bozza, lasciando la competizione più aperta. Come per il linebacker centrale, è ragionevole aspettarsi che la competizione dei cornerback continui per tutto il campo e per tutta la stagione fino a quando i Bills non troveranno un compagno di corsa migliore per il titolare Tretavious White.

Doyle fa un grande passo nel minicamp

Miller e Phillips stanno ricevendo tutta l’attenzione per il recupero da infortuni a lungo termine, ma il placcaggio offensivo di riserva Tommy Doyle ha seguito un percorso simile durante gli allenamenti primaverili. Una scelta del quinto round nel 2021, Doyle ha subito uno strappo ACL lo scorso settembre e l’ha giocato alla fine dell’anno scorso contro i Dolphins in trasferta poiché i Bills non avevano altri uomini di linea offensivi. Pochi giorni dopo la sua stagione finì, lo misero in riserva per infortuni e durante le OTA Doyle fece tutto il lavoro 11 su 11. Ma il minicampo obbligatorio ha segnato un grande segno per Doyle, poiché ha lavorato negli esercizi di squadra per la prima volta dall’infortunio di fine stagione. Quella mossa lo mette in un’ottima posizione per il campo di addestramento a fine luglio, non solo per essere in salute e pronto a giocare, ma anche per competere per il ruolo di riserva primaria dei Bills nel 2023.

(Foto: Joe Buscaglia / Atletico)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *