Nove morti per alluvioni nel nord Italia, gara di Formula Uno sospesa

  • Sono state segnalate inondazioni in 37 città e paesi
  • Annullato il Gran Premio di F1 di Imola
  • Sebbene le precipitazioni stiano diminuendo, il livello dell’acqua del fiume sta aumentando

ROMA, 17 maggio (Reuters) – Nove persone sono morte e migliaia sono state costrette a lasciare le loro case in Emilia-Romagna dopo che piogge torrenziali hanno provocato inondazioni e frane.

Il ministro della Protezione Civile Nello Musumesi ha affermato che in alcune zone la piovosità media annua si è dimezzata in sole 36 ore, causando l’esondazione dei fiumi, l’acqua che scorreva attraverso le città e la sommersione di migliaia di ettari di terreni agricoli.

Il Gran Premio di Formula 1 di domenica a Imola, vicino a molte delle zone più colpite, è stato annullato nel tentativo di allentare la pressione sui servizi di emergenza e impedire agli appassionati di corse automobilistiche di radunarsi nell’area allagata.

“Siamo di fronte a eventi catastrofici senza precedenti”, ha detto ai giornalisti Stefano Bonacini, capo della regione Emilia-Romagna. “Sono cadute quantità straordinarie di pioggia sul terreno, che non ha la capacità di assorbirla”.

La città costiera adriatica di Ravenna, famosa per il suo patrimonio paleocristiano, è stata gravemente colpita. Un rappresentante del ministero dell’Interno locale ha affermato che circa 14.000 persone dovranno essere evacuate presto dall’area.

I funzionari hanno detto che 37 città e comunità sono state inondate e sono state registrate circa 120 frane. Almeno un ponte nei pressi della città di Bologna è crollato, alcune strade sono state allagate e diversi servizi ferroviari sono stati sospesi.

Nove corpi sono stati recuperati da varie località, ha detto Bonacini. Il vicepresidente regionale Irene Briolo ha detto ai giornalisti che il livello dell’acqua del fiume sta aumentando anche se la pioggia è diminuita.

READ  Le proteste filo-palestinesi interrompono i college in tutta l’America: aggiornamenti in tempo reale

Il ministro della Protezione civile Musumeci ha detto che chiederà al gabinetto di trovare 20 milioni di euro (22 milioni di dollari) per l’area colpita quando si riunirà il 23 maggio per prendere in considerazione misure di soccorso.

I pagamenti delle tasse e dei mutui saranno sospesi per le aree colpite dalle inondazioni durante l’emergenza, hanno affermato funzionari governativi.

Le inondazioni seguono mesi asciutti

L’Emilia-Romagna è stata colpita dal maltempo per la seconda volta questo mese, con almeno due persone uccise in temporali all’inizio di maggio.

Mesi di pioggia hanno lasciato la terra asciutta e meno in grado di assorbire l’acqua, aggravando l’impatto delle inondazioni, hanno detto i meteorologi.

L’acqua fangosa ha attraversato i centri storici di Fenza, Cesena e Forlì, lavando i tetti dalle auto parcheggiate, inondando alcuni negozi e costringendo i locali a correre ai piani alti delle loro case.

Le riprese del drone dal circuito di gara di Imola hanno mostrato una parte del paddock sott’acqua. Gli organizzatori hanno affermato che la decisione di annullare il Gran Premio è stata presa “perché non è stato possibile svolgere l’evento in sicurezza per i nostri fan, i team e il nostro staff”.

“È stata la peggior notte nella storia della Romagna”, ha detto alla radio pubblica il sindaco di Ravenna Michele de Pascale, aggiungendo che martedì notte 5.000 persone sono state evacuate dalla sua città.

“Ravenna è irriconoscibile dopo i danni”.

Il ministro Musumesi ha affermato che alcune parti della regione hanno ricevuto tra 200 mm e 500 mm di pioggia in 1 giorno e mezzo, con una media annuale di 1.000 mm.

READ  USC assume Kliff Kingsbury come analista offensivo senior, secondo la fonte: cosa significa per i trojan

($ 1 = 0,9084 euro)

Reportage di Alvis Armellini Montaggio di Christina Fincher

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *