giovedì, 6 Maggio, 2021

Posticipi cervellotici e tre gare in meno di sei giorni, ma la Viterbese merita più rispetto

Possibile che nessuno in Lega abbia rispetto per la Viterbese?

Che il club gialloblu non stesse simpatico ai piani alti era parso evidente già da diverso tempo, con la reiterata relegazione del club della Palazzina nel girone C, senza la minima alternanza tra le squadre di confine, in virtù i famosi “criteri geografici” su cui ci sarebbe da discutere settimane.

Senza entrate nel merito degli episodi legati all’emergenza Covid (vedi le trasferte di Vibo e di Caserta), che purtroppo hanno creato disagio e gettato discredito sul sodalizio gialloblu che ha pur sempre seguito le regole e i protocolli, adesso ad arrecare ulteriori danni alla Viterbese ci si mette anche la Rai.

La gara casalinga con la Casertana dell’11 aprile è, infatti, stata posticipata a lunedì sera, 12 aprile, alle 21 per la diretta televisiva su Rai Sport. Tutto bello, per carità, soprattuto perché quest’anno la Rai non aveva ancora mai trasmesso un posticipo gialloblu, ma si dà il caso che in quella settimana ci sia un turno infrasettimanale di campionato. Il che non sarebbe neanche questo tanto strano, se non fosse che il giovedì (si spera nell’anticipo almeno alle 15) alle 17,30 la Viterbese debba giocare a Francavilla. Non proprio dietro l’angolo. Una trasferta da cui, se va bene, i gialloblu torneranno nella notte di venerdì 16 aprile, indipendentemente dal mezzo con cui sceglieranno di viaggiare. E domenica 18 al Rocchi arriva poi il Catanzaro: per preparare questa gara a mister Taurino e ai suoi ragazzi resteranno meno di 36 ore.

Tre gare in meno di sei giorni, con in mezzo una trasferta molto complicata logisticamente. Ora, va bene tutto, ma possibile che a nessuno sia venuto in mente di considerare che il posticipo di lunedì sera, quando poi devi giocare dopo due giorni a Francavilla, magari non è indicato per il club di casa? Che probabilmente penalizza la Viterbese, impegnata nella lotta salvezza? Possibile che la Rai abbia sentito il bisogno di trasmettere il posticipo dal Rocchi proprio il 12 aprile? Possibile che nella compilazione del calendario delle dirette tv le società interessate non debbano essere neanche interpellate? Perché non spostare a lunedì 19 la gara col Catanzaro, allora?

Possibile che in Lega nessuno trovi al riguardo nulla da dire? Possibile che il club gialloblu non meriti un po’ più di rispetto?

DI Eleonora Celestini

Eleonora Celestini
“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Apre i battenti il primo store ufficiale della Viterbese

Taglio del nastro al nuovo point gialloblu. La Viterbese ha inaugurato oggi il suo primo …