martedì, 29 Settembre, 2020

Potenza-Viterbese, su chi punta Lopez?

Ancora nessun recupero in vista per la dura trasferta di Potenza. La lista degli assenti resta lunga. Al Viviani il tecnico gialloblù Giovanni Lopez (nella foto) dovrà fare i conti con la Viterbese ai minimi termini messa sotto al Rocchi da una Vibonese apparsa più scintillante di quanto non sia. Solo il miracolo di Salvatore Molinaro e la bellezza di quattro legni colpiti dai calabresi di Modica hanno salvato i gialloblù da una sconfitta interna che avrebbe potuto assumere contorni spropositati.

Adesso si gira pagina, ma il Potenza mette paura. La squadra di Raffaele  gioca forse il miglior calcio del girone C e ha incassato solo due reti fin qui (dalla Ternana e, paradossalmente, dal Rieti fanalino di coda). Le alternative per Lopez non sono poi così tante da consentire voli pindarici.

  • In porta giocherà Vitali. Nel caso non fosse ancora disponibile (nessuno può saperlo perché il bollettino sanitario in casa Viterbese resta una chimera, come pure l’organigramma) ci sarà ancora Maraolo. In quanto al supposto titolare Biggeri, l’estremo difensore ex Pontedera si è ormai perso desolatamente nel labirinto dei contributi attesi dalla Lega. Pro.
  • La difesa a tre non dovrebbe distaccarsi da quella solitamente schierata (Atanasov, Markic e Baschirotto). La pessima prestazione offerta contro la Vibonese suggerirebbe di fare più di un pensierino su Milillo. Francamente non si capisce la ragione per la quale il ‘granatiere’ gialloblù venga costantemente tenuto in panchina, anche quando le prestazioni dei compagni di reparto sono largamente insufficienti.
  • Il centrocampo è la nota più dolente, per la perdurante assenza di giocatori del calibro di De Falco e Palermo che fanno la differenza. Errico e Besea sembrerebbero le scelte migliori a fianco di Antezza che al momento sembra preferibile a un Bensaja che non convince. Sulla fascia destra dovrebbe esserci l’under Bianchi, mentre a sinistra Lopez potrebbe insistere sulla caparbietà di De Giorgi (del tutto fuori ruolo). Salvo spostarlo a destra e utilizzare Zanoli a sinistra, che potrebbe essere una soluzione forse più consona.
  • In attacco si attende il ritorno di Tounkara. Nel frattempo la coppia VolpePacilli (anche lui fuori ruolo) non fa certo scintille, ma l’ex Frosinone ha il grande merito di aver segnato due volte di seguito e di spolmonarsi lungo tutto il campo per recuperare palloni. Un pensiero su Molinaro già in partenza potrebbe sicuramente farsi. In quanto a Čulina, non sembra davvero a posto fisicamente.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Maurizi: “Rispetto per la Ternana, ma noi siamo la Viterbese e vogliamo crescere”

“Abbiamo tanta voglia di giocare e di entrare in campo visti i mesi di stop …