Putin ha presentato la guerra come una guerra per la sopravvivenza della Russia

  • Putin dice che la Russia sta lottando per la sopravvivenza
  • Putin dice che il popolo russo non sopravviverà
  • Putin dice che l’Occidente sta cercando di distruggere la Russia
  • La Russia deve tenere conto della capacità nucleare della NATO

MOSCA, 26 feb (Reuters) – Il presidente Vladimir Putin ha definito il conflitto con l’Occidente per l’Ucraina una battaglia esistenziale per la sopravvivenza della Russia e del popolo russo.

Un anno dopo aver ordinato l’invasione dell’Ucraina, Putin presenta sempre più la guerra come un momento decisivo nella storia russa e afferma di credere che sia in gioco il futuro della Russia e del suo popolo.

“Hanno un obiettivo: dissolvere l’ex Unione Sovietica e la sua parte costitutiva, la Federazione Russa”, ha detto Putin alla televisione di stato Rossiya 1 in un’intervista registrata mercoledì ma rilasciata domenica.

La NATO e l’Occidente rifiutano tali storie, affermando che la loro missione è aiutare l’Ucraina a difendersi da un attacco non provocato.

Putin ha detto che l’Occidente voleva dividere la Russia e quindi controllare il più grande produttore mondiale di materie prime, cosa che, secondo lui, avrebbe portato alla distruzione di molti russi, compresa la maggioranza etnica russa.

Ultimi aggiornamenti

Guarda altre 2 storie

“Non so nemmeno se un gruppo etnico come il popolo russo possa sopravvivere nella forma in cui esiste oggi”, ha detto Putin. I piani di West sono stati messi sulla carta, ha detto, anche se non specificato dove.

Gli Stati Uniti hanno negato di voler distruggere la Russia, mentre il presidente Joe Biden ha avvertito che un conflitto tra Russia e NATO potrebbe scatenare la terza guerra mondiale, sebbene abbia affermato che Putin non dovrebbe restare al potere.

READ  Piccole imbarcazioni: pagare la Francia per fermare le traversate è ragionevole, afferma PM

Gli aiuti militari statunitensi ed europei all’Ucraina, del valore di miliardi di dollari, dimostrano che la Russia sta ora affrontando la stessa NATO, l’incubo della Guerra Fredda dei leader sovietici e occidentali.

L’Ucraina afferma che non si fermerà fino a quando ogni soldato russo non sarà espulso dall’Ucraina, inclusa la Crimea, che ha annesso la Russia nel 2014.

Russia

Il sistema di guerra esistenziale di Putin consente al leader settantenne del Cremlino di tenere sotto controllo il popolo russo per un conflitto molto più profondo.

La dottrina nucleare ufficiale della Russia consente l’uso di armi nucleari – o altre armi di distruzione di massa – se vengono utilizzate contro di essa, o se vengono utilizzate armi convenzionali, che metterebbero in pericolo “l’esistenza dello Stato”.

Putin ha segnalato di essere pronto a smantellare il quadro del controllo delle armi nucleari in Ucraina – compreso il divieto delle maggiori potenze ai test nucleari – a meno che l’Occidente non si ritiri.

Martedì, ha cercato di sottolineare la determinazione russa in Ucraina, sospendendo un trattato chiave sul controllo degli armamenti nucleari, annunciando che nuovi sistemi strategici erano stati messi in servizio di combattimento e avvertendo che Mosca potrebbe riprendere i test nucleari.

Putin ha detto che la Russia riaprirà la discussione solo se si terrà conto anche delle armi nucleari francesi e britanniche.

La Russia, che ha ereditato l’arsenale nucleare dell’Unione Sovietica, possiede il più grande arsenale nucleare del mondo. Ha più navi da guerra di Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna messi insieme Federazione degli scienziati americani.

“Nella situazione odierna, quando tutti i principali paesi della NATO hanno annunciato che il loro obiettivo principale è infliggerci una sconfitta strategica, il nostro popolo sta soffrendo come si suol dire, come possiamo ignorare le loro capacità nucleari in queste condizioni?” ha detto Putin.

READ  Justin Verlander vince sui Marlins entrando nella lista degli infortunati

Putin ha detto che il più grande risultato dello scorso anno è stata l’unità del popolo russo.

(Segnalazione di Reuters, montaggio di Guy Falconbridge e Tomasz Janowski).

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *