venerdì, 17 Gennaio, 2020

Quale Rieti troverà domani la Viterbese?

Che tipo di Rieti si troverà di fronte la Viterbese nella notturna di domani sera, secondo infrasettimanale del girone C valido per l’undicesima giornata di campionato della Serie C?

La squadra è reduce da una vittoria quasi miracolosa in casa della Sicula Leonzia, arrivata al termine di una settimana convulsa nel corso della quale i giocatori hanno messo in mora il club laziale con il beneplacito dell’Aic. Se entro venti giorni gli stipendi non saranno saldati, chi vorrà sarà libero di svincolarsi.

Nel  frattempo è cambiata l’assetto societario. Le incombenze che aspettano la nuova proprietà sono piuttosto pesanti. Il presidente della Serie C, Francesco Ghirelli, ha sintetizzato in termini perentori la situazione del club al portale TuttoC.

Va presentata una nuova fideiussione: si tratta di una nuova procedura, che attiene al punto di vista dell’onorabilità. Inoltre, in base alle nuove regole, chi salta il primo stipendio viene ovviamente penalizzato (il Rieti avrà 4 punti in meno) e alla prossima scadenza non rispettata viene escluso in automatico dal campionato.

Il caso Rieti rappresenta dunque la cartina al tornasole delle nuove regole, fortemente volute dalla Figc di Gravina e dalla Lega Pro di Ghirelli. Il primo punto riguarda la sostenibilità e consiste nel rilascio di una nuova fideiussione necessaria per adeguarsi ai criteri di onorabilità. Il secondo punto è che, dopo due mancati pagamenti, si viene automaticamente esclusi dal torneo.

Per la Viterbese di Lopez (nella foto, tifosi gialloblù a Rieti nella partita della scorsa stagione) si tratta di una gara da prendere con le molle. Il Rieti visto a Lentini è apparso molto più tonico del solito. La doppietta di Marcheggiani, arrivata nella fase finale della gara, ha consentito una vittoria in rimonta utile per il morale. Domani in panchina siederà il nuovo mister Caneo (che rimpiazza Pezzotti), presentato dal nuovo diesse Pavarese nella conferenza stampa di ieri.

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Viterbese, Franco Zavaglia nuovo ds gialloblu?

Ufficialmente non esiste con un ruolo ben preciso, ma è onnipresente in ogni faccenda che …