Recupero del corpo di un operaio edile disperso nel crollo di un ponte chiave: comando combinato

Dei sei lavoratori uccisi nel disastro, tre risultano dispersi.

Il corpo di uno dei quattro operai edili scomparsi dopo il crollo del Francis Scott Key Bridge è stato recuperato venerdì, hanno detto i funzionari.

Persona salvata Identificato Maynor Yasir Suazo-Sandoval, 38 anni, del Comando Combinato. Le autorità hanno detto che la sua famiglia è stata informata.

Le squadre di sommozzatori dell'Unified Command Salvage hanno trovato quello che credevano fosse l'operaio edile scomparso intorno alle 10:30 ET di venerdì e hanno informato la polizia di stato del Maryland, hanno detto i funzionari. La polizia di stato ha inviato una squadra di soccorso con squadre di subacquei partner delle forze dell'ordine e ha salvato Suazo-Sandoval.

Padre di due figli è immigrato dall'Honduras 17 anni fa, secondo Gustavo Torres, direttore esecutivo di Court Appointed Special Advocates (CASA), un gruppo che lavora con gli immigrati. Sognava di avviare una piccola impresa e di portare gioia e umorismo alla sua famiglia, ha detto Torres ai giornalisti la scorsa settimana.

Suarez-Sandoval è stato uno dei sei operai edili uccisi quando una nave mercantile si è scontrata con il ponte di Baltimora il 26 marzo, provocando un crollo quasi totale del porto di Baltimora.

I corpi di due operai furono ritrovati un giorno dopo il crollo. I sommozzatori hanno trovato un camioncino rosso immerso in circa 25 piedi d'acqua vicino al punto centrale del ponte, ha detto la polizia di stato del Maryland.

READ  Il razzo giapponese Space One Kairos è esploso pochi secondi dopo il suo viaggio inaugurale

I lavoratori sono stati identificati dalla polizia come Alejandro Hernandez Fuentes, 35 anni, del Messico, che viveva a Baltimora, e Dorlian Ronial Castillo Cabrera, 26 anni, del Guatemala, che viveva a Dundalk, nel Maryland.

Tre lavoratori risultano dispersi e presumibilmente morti. Tra loro c'era Miguel Luna, padre di cinque figli di Usulutan, California, in El Salvador, ha detto la sua famiglia a ABC News.

Mancano un uomo di 35 anni di Chiquimula, Camotan, Guatemala e un lavoratore del Messico, secondo il ministero degli Esteri dei rispettivi paesi.

“Le famiglie stanno ancora aspettando di sapere se abbiamo trovato la persona amata”, ha detto il sovrintendente della polizia di stato del Maryland, colonnello Roland L. Butler, Jr. ha detto in una dichiarazione venerdì. “Vi assicuro che siamo pienamente impegnati a trovare una chiusura per ciascuna di queste famiglie.”

Il sindaco di Baltimora Brandon Scott ha affermato che il recupero della terza vittima “porta un passo avanti verso la conclusione”, anche se “il mio cuore va a tutte le famiglie mentre continuano ad aspettare i loro cari”.

“Sono grato ai primi soccorritori che si sono concentrati sul salvataggio delle vittime rimanenti e hanno continuato il loro lavoro per liberare il canale con grande cura”, ha affermato in una nota. “Continueremo a fare tutto il possibile per sostenere queste famiglie e fornire loro tutto ciò di cui hanno bisogno durante questa tragedia inimmaginabile”.

READ  L'uscita a sorpresa di Tucker Carlson stordisce le persone nell'orbita di Donald Trump

Il salvataggio della vittima è avvenuto lo stesso giorno in cui il presidente Joe Biden ha visitato il luogo dell'incidente.

Biden ha ringraziato i primi soccorritori per i loro sforzi e successivamente è stato programmato un incontro con i familiari dei sei lavoratori uccisi nel disastro del ponte.

“Sono i grandi lavoratori che lavorano nel cuore della notte per riparare le buche su un ponte che decine di migliaia di pendolari attraversano ogni giorno”, ha detto la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre durante un briefing giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *