Rieti, una multinazionale - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
martedì, 21 Maggio, 2019
Ultime notizie

Rieti, una multinazionale

Conosciamo meglio il prossimo avversario della Viterbese. Il Rieti sta attraversando un momento decisamente negativo ed è reduce da tre sconfitte consecutive.

Il tecnico Chéu è già in discussione. Queste le dichiarazioni rilasciate dopo la battuta d’arresto interna con il Siracusa al sito rietilife.com: “Ci scusiamo con i fan, non può succedere di nuovo. Non abbiamo fatto una gran partita. Non so spiegare cosa sia successo. Abbiamo perso il controllo della gara, ci siamo abbassati troppo. In questo momento c’è solo da chiedere scusa. Negli ultimi minuti c’è stato un calo mentale. Non siamo stati fortunati, certo, con Dabo subito out e Papangelis costretto a giocare fuori ruolo, oltre a Pepe che si è infortunato e Gondo anche, uscito anzitempo, ma che stava giocando bene. In settimana dovremo cambiare qualcosa, non è questa la squadra che voglio io”.

“Non ho mai pensato di dimettermi – risponde a domanda – non credo che ora sia il problema il coach. Io credo ora di essere la soluzione. Sono venuto qui per questa avventura, ho lasciato tutto, la famiglia inclusa. In una stagione capita sempre un momento negativo, ma la soluzione c’è: lavorando”.

Il club amarantoceleste è una vera e propria multinazionale. Il presiedente è greco. L’allenatore Chéu è portoghese. La rosa è piena di giocatori stranieri. Per capire meglio come stanno le cose, vale la pena di leggere l’ultima formazione schierata in occasione della sconfitta interna con il Siracusa. In questa partita l’attaccante Vasileiou ha segnato la rete più veloce del calcio italiano > LEGGI QUI.

RIETI (4-2-3-1):  Chastre (1993, Portogallo); Gallifuoco (1994, Australia), Pepe (1996, Francia), Gigli (1996), Dabo (1993, Guinea Bissau) > 45’+1 Papangelis (1997, Grecia); Diarra (1993, Mali), Palma (1994); Venancio (1999, Portogallo) > 46′ Cericola (1996), Maistro (1998) > 59′ Todorov (1996, Bulgaria), Vasileiou (1994, Grecia); Gondo (1996, Costa d’Avorio) > 70′ Konate (1999, Guinea). A disp.: Costa (1996), Paparelli (1998), Lukinga (1998, Belgio), Tommasone (1995), Di Domenicantonio (1997). All.: Chéu.

Tra i quindici giocatori utilizzati da mister Chéu si contano solo quattro italiani. La Viterbese incontrerà una squadra giovane (età media 20,9). I più anziani sono il portiere Chastre e il difensore Dabo, del 1993. Sono scesi in campo anche due giocatori del 1999, vale a dire Venancio e Konate.

DI Redazione

Avatar
La Redazione di Cuorigialloblu si occupa della gestione degli articoli pubblicati dai propri Redattori, e presta attenzione a tutto quanto ruota attorno ai colori gialloblu

Leggi anche

Viterbese, quanti errori e non solo in campo

SERVE UN ROCCHI PIENO. Sia ben chiaro da subito. La parola fine si mette quando …