giovedì, 19 Settembre, 2019
Ultime notizie

Ripescaggi, il punto

Si apprende da fonti ufficiale che il TAR ha rigettato l’istanza presentata dalla Pro Vercelli. Il club piemontese aveva inoltrato al TAR due ricorsi. Il primo riguardava l’annullamento della decisione del Collegio di Garanzia circa l’inammissibilità del ricorso avverso il format della B a 19 squadre. Il secondo inerente invece alla improcedibilità dei ricorsi. Da quanto si apprende sarebbero stati entrambi rigettati.

Allo stesso modo è stato rigettato il ricorso depositato dalla Ternana che riguardava l’inammissibilità di una Serie B a 19 squadre. A questo punto anche gli altri tre club collegati alla vicenda ripescaggi – ovvero CataniaNovara Siena – dovrebbero vedere respinte le proprie istanze.

Ora la vicenda passa nelle mani del Tribunale Federale Nazionale (TFN) che si riunirà domani per prendere una decisione sul format della Serie B. Se il TFN nell’udienza di domani mattina dovesse ristabilire il format di serie B a 22 squadre, la sentenza diventerebbe immediatamente esecutiva.

Se invece anche il TFN si pronuncerà a favore dell’attuale format di serie B a 19 squadre, per le società implicate non resterà altro che fare ricorso alla Corte Federale di Appello. Però tutte saranno obbligate dalla Lega Pro a giocare, il 28 e il 29, nei rispettivi gironi di serie C.

Resta ancora in piedi la questione legata alla riammissione della Virtus Entella, il cui caso alle ultime verrà discusso il 9 ottobre prossimo e che sta trascinando con se anche la sospensione delle gare della Viterbese, che ha chiesto come noto lo spostamento del girone di appartenenza.

DI Stefano Cordeschi

Avatar
Giornalista Pubblicista, vicedirettore di Calciopress.net, ha iniziato la sua avventura editoriale su web ideando e progettando siti internet, in modo particolare incentrati sulla Viterbese Calcio.

Leggi anche

Cerignola dentro, in C cambiano i calendari?

Il dispositivo pubblicato dal Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha dato ragione all’Audace …