martedì, 21 Settembre, 2021

Romano: “La Viterbese è una squadra viva ma serve più cattiveria”

“Male che va retrocediamo”.

Ci scherza su, con ironia, e nonostante l’amarezza per i risultati che non arrivano a dare per morta la Viterbese alla terza giornata non ci pensa neanche.

Marco Arturo Romano, presidente della Viterbese, crede nella sua squadra. E ha fiducia in mister Alessandro Dal Canto e nel ds Mauro Facci. Che non rischiano il posto. “Facci ha costruito la squadra che volevamo – afferma il numero uno gialloblu -, tranne Rocca che è rimasto a Foggia ha preso tutti i giocatori che ci eravamo proposti di prendere. E anche se il momento è complicato credo abbiamo una buona squadra. Dal Canto non rischia, è un ottimo allenatore e troverà la soluzione. Non ci ho ancora parlato, non voglio entrare negli aspetti tecnici ma sono certo che qualcosa rivedrà. Magari un modulo per stare più coperti. Tre gol a partita sono tanti…”.

Per il presidente la Viterbese paga il fatto di essere una squadra composta da molti giovani e rinnovata quasi interamente. “La rosa è giovane, poi giochiamo molto aperti, parecchio in avanti e quindi più scoperti – dice -. Ma in Coppa Italia non abbiamo visto le difficoltà poi emerse in campionato. A centrocampo abbiamo giocato male solo contro l’Olbia, con Megelaitis stanco per gli impegni in nazionale. Abbiamo preso tre gol a partita, è vero, ma siamo all’inizio. La Viterbese non è una squadra scarsa, dobbiamo solo rivedere qualcosa ne modulo. Anche De Zerbi a Sassuolo iniziò male poi fece molto bene”.

“Ci serve di fare il risultato adesso – conclude Romano -. Rode perdere punti con squadre non certo più forti di noi, a Olbia l’avevamo ripresa e sarebbe bastata un po’ più di grinta per portare a casa almeno un punto. La Viterbese non è morta, è una squadra viva, ma deve essere più cattiva”.

DI Eleonora Celestini

“Giornalisti si nasce e io modestamente lo nacqui”: passione e vocazione hanno scelto per me il mio mestiere, io ho solo assecondato il tutto con una laurea in Scienze della comunicazione e tanta gavetta sul campo, specie in ambito sportivo. Ho collaborato per anni al Corriere di Viterbo e sono stata dal 2010 al 2015 responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Viterbo. Mi sono occupata della comunicazione della As Viterbese Castrense e ho lavorato come redattore a ViterboNews24. Oggi mi occupo dell'area comunicazione di Confartigianato Imprese di Viterbo. Approdo nella redazione e di CuoriGialloblu perché no, al cuor proprio non si comanda

Leggi anche

Viterbese – Cesena, l’elenco dei gialloblu convocati

Sono 22 i calciatori convocati da mister Dal Canto per Viterbese – Cesena, gara valida …