Se la C è provvisoria - Viterbese Calcio News- Cuori Gialloblu
domenica, 21 Luglio, 2019
Ultime notizie

Se la C è provvisoria

Secondo i vocabolari della lingua italiana, si definisce provvisorio ciò che è “privo di solidità e sicurezza”. In ambito calcistico sembra paradigmatico il campionato di Serie C. L’assenza di certezze inizia con regolarità svizzera, ogni estate che Dio manda in terra, dall’incredibile tormentone del format.

Quest’anno le cose non sono cambiate, nonostante le molte rassicurazioni. Sulla carta sono stati esclusi dalla Figc solo quattro  club. Anzi tre, considerata la vicenda del Bassano passato armi e bagagli al neonato L.R. Vicenza Virtus.

La realtà è completamente diversa. La disegna con crudo realismo l’avvocato Umberto Calcagno (vice-presidente dell’Assocalciatori), in un’intervista rilasciata al sito specializzato tuttoc.com. Vi invitiamo a >>> leggerla integralmente QUI. Ne esce fuori un contesto disastrato sul quale non vale più la pena dilungarsi oltre perché ormai sono finite le parole.

Fatto sta che la carenza diffusa di sostenibilità economica continua a esporre un elevato numero di club della terza serie nazionale alle scorribande di millantatori di ogni genere. Manipoli di nani e ballerine ormai popolano le cronache della C. Il calcio giocato ha sempre meno spazio e rilievo. I tifosi sono stanchi e disincantati.

In questa categoria tutti sono precari. Chi segue le regole, come la Viterbese di Piero Camilli, e chi le disattende in modo spudorato. Inesorabilmente la C viene trascinata verso il baratro, nella sostanziale indifferenza del sistema calcio italiano. Per la serie, muoia Sansone con tutti i Filistei.

Alla faccia dell’entusiasmo suscitato nella Tuscia dalla grande serata del Ferraris con la Sampdoria (nella foto) la gestione provvisoria di un calcio italiano che – a settembre avanzato – non è ancora in grado di stilare gironi e calendari di terza serie sta spegnendo ardori che andrebbero alimentati dalla narrazione di storie agonistiche drammaticamente in ritardo sulla tabella di marcia.

calciopress

DI Sergio Mutolo

Sergio Mutolo
Innamorato da una vita dei colori gialloblù, prova a tenere viva in rete la "grande storia del club". Su Calciopress si dedica alle criticità del sistema calcio, con particolare attenzione alla Serie C, sempre schierato dalla parte dei tifosi.

Leggi anche

Serie C, il format passerà da 59 a 60?

Il Consiglio federale ha ratificato l’organico del campionato di serie C per la stagione 2019-20, …